Lavorazione lamiera: Focus sulla piegatura a stampo

Uno dei tipi di lavorazione lamiera a cui vengono sottoposti i fogli è la piegatura a stampo. A seconda delle condizioni, questa può avvenire a caldo o a freddo, anche se la variante a freddo è va leggermente per la maggiore attualmente. Il processo di piegatura ha come obiettivo quello di dare alla lamiera una precisa forma o di andarne a rinforzare alcune porzioni. Il tutto tenendo ovviamente conto di caratteristiche molto importanti come:

  • Raggio di curvatura
  • Quota di deformazione esterna data dal piegamento
  • Forza di piegatura
  • Ritorno elastico.

 

Fasi della piegatura a stampo

Lo stampaggio è un processo che si compone di varie fasi e che porta a un foglio piano ad essere modellato secondo le proprie necessità, utilizzando stampi di varia natura. Punto fondamentale di questo processo di piegatura è proprio la realizzazione delle diverse tipologie di stampo, che possono essere semplici o a più componenti. Tutto l’iter di progettazione e realizzazione stampi, il processo di piegatura ed il successivo ottenimento del prodotto dipendono dalla possibilità di poter contare su un parco macchine di livello e in grado di svolgere al meglio ogni compito.

 

Ambiti d’uso

Gli ambiti che necessitano di articoli lavorati tramite questo processo di piegatura sono veramente tantissimi e spaziano dal commercio all’artigianato, passando ovviamente per le diverse tipologie di industria. I lamierati sottoposti a questa lavorazione vengono impiegati per la costruzione di automobili e veicoli a due ruote, di cappe aspiranti, elettrodomestici, condizionatori, strutture in cartongesso e bigiotteria. Ma anche nel campo dell’industria, in agricoltura e per la realizzazione di oggettistica.