Lascito in Autonomia, Ecco un Modello di Testamento Olografo

Il testamento olografo, è quella forma di lascito testamentario che si può redigere in sede privata e senza l’obbligo che sia presente un notaio. Sebbene la legge riconosca come valido questo sistema, è bene precisare che vi sono delle particolari regole da seguire. In pratica, non è sufficiente esprimere le proprie volontà, ma tutto deve essere fatto in modo che non si rischi di incorrere in una sua invalidazione.

Molti pensano che basta scrivere due righe e firmare il documento, però poi quando si arriva dal notaio per renderlo pubblico, viene bocciato per mancanza dei presupposti di legge. A questo proposito, il nostro articolo si propone come aiuto per chi voglia fare un testamento in autonomia, e presentiamo quale modello di testamento olografo si dovrà riempire sulla base della propria situazione familiare.


Lascito in Autonomia, Ecco un Modello di Testamento Olografo
Lascito in Autonomia, Ecco un Modello di Testamento Olografo

Regole per un corretto modello di testamento olografo

Prima di analizzare i modelli nello specifico, dobbiamo conoscere le regole di legge affinché sia redatto in maniera perfetta. Prima di tutto è importante sapere che per essere valido, deve essere scritto dal testatore di suo pugno. Non si riconosce come valido un testamento olografo dettato e firmato dal testatore e scritto da un secondo oggetto (nemmeno se a volerlo è proprio il testatore).

Nel documento vi sono dei dati che non devono assolutamente mancare, come giorno, mese e anno di quando viene redatto. Infine, deve esserci la firma autentica del testatore. Quando si indicano gli eredi si deve essere precisi, quindi, o si mettono nomi e cognomi, o se si sceglie di inserire i gradi di parentela, deve essere fatto con precisione (mio figlio Gianni, mia sorella maggiore, etc.)

Ultima cosa importante di cui tenere conto, è che in presenza di eredi legittimari (coniuge, figli o genitori in assenza delle prime due figure), si è obbligati a cedere in eredità al meno la quota riguardante la legittima. Il coniuge senza figli il 50 percento dei beni, con figli un terzo dei beni per ciascuno.

Modello di testamento olografo in presenza di eredi legittimari

Ecco l’esempio di un modello di testamento olografo in presenza di eredi legittimari

 

Io sottoscritto _______________ nato a _________

il _______ e residente a __________ in via_______________________ N°____ CAP_____

 

in pieno possesso delle mie capacità, fatti salvi i diritti che la legge riserva ai miei eredi legittimari, lascio a ____________ la somma di_____________

– i beni immobili ___________________

– i beni mobili     ___________________

– Altro _____________________________

 

(Per ogni erede, e ogni destinatario diverso dai legittimari, indicare chiaramente nome, cognome e volendo anche il grado di parentela, con a fianco tutti i beni che gli si desiderano lasciare. Per le associazioni ONLUS indicare un ente preciso al quale destinare parte del patrimonio).

 

Nomino esecutore testamentario il Sig.__________

 

Data