Lasciti Testamentari Alle ONLUS, Tutti I Vantaggiosi

Il lascito testamentario è un atto con cui è possibile lasciare tutte le vostre proprietà, i vostri averi a determinate persone o ad enti benefici. Il testamento può essere scritto in qualunque fase della vostra vita, non c’è bisogno di aspettare un momento preciso. Soltanto quando però vi è il decesso della persona interessata, allora inizia ad avere effetti civili e giudiziari. Fino alla data della morte è revocabile ed anche modificabile. In realtà, questo strumento serve a rispettare e far capire nel dettaglio qual è la volontà del testatore. Per fare un lascito bisogna capire quale tipologia di formati volete seguire e soltanto in questo modo si riuscirà a garantire il rispetto delle volontà testamentarie e far valere i propri desideri anche dopo la morte.

Testamento
Testamento

Come Fare Un Lascito Testamentario Ad Una Onlus

Se avete deciso di fare un lascito testamentario ad una onlus, sappiate che state prendendo un’ottima decisione. Infatti, sono sempre di più le persone che decidono di optare per questa scelta. Solitamente si fa per coloro che non hanno parenti diretti o che non hanno buoni rapporti con la propria famiglia e hanno deciso di fare un’opera positiva per lasciare un buon ricordo di sé. Il lascito testamentario può essere fatto in differenti modi. In primis può essere fatto direttamente dal notaio oppure attraverso un altro tipo di lasciti testamentari. Tra le forme più comuni di lasciti testamentari sono il testamento olografo e anche quello fatto direttamente dal notaio. Il testamento dal notaio può essere privato O meglio segreto, oppure pubblico.

La forma più facile di testamento è il testamento olografo. Questo testamento viene scritto di pugno dal testatore con la data di compilazione, la sottoscrizione del testatore in modo tale da capire nel dettaglio quali sono le disposizioni. Questo testamento riproduce tutte le volontà ripercorrendo quali devono essere le divisioni una volta avvenuto il decesso e dovrà essere preso in considerazione quando il testatore morirà. Diversamente, se ci si può recare dal notaio e redarre l’atto che verrà reso noto alle persone interessate già in fase di redazione oppure con un testamento che invece verrà aperto soltanto una volta sopraggiunto il decesso.

In ogni caso, un lascito testamentario di questo genere è sempre un’ottima soluzione perché permette di mettere in chiaro quali sono le volontà testamentarie in modo tale che la necessità di rispettarle sia chiarita per tutti gli eredi. E’ evidente che il testamento possa avere degli effetti particolari sulla famiglia che magari si aspettava qualcosa di diverso però è sempre bene fare un lascito testamentario perché solo così si può risolvere il problema della divisione.

Perché Fare Dei Lasciti Testamentari Ad Una Onlus

Quando ci sono persone con dissidi in famiglia o quando la famiglia non esiste per nulla, si può decidere di fare un lascito testamentario ad una onlus. È un lascito molto importante perché dà la possibilità di sostenere un’attività benefica di una società senza scopo di lucro. È evidente che questa tipologia di società non può avere bisogno di supporto che in questo modo arriverebbe senza troppe difficoltà.

In pratica, si potrebbe decidere di lasciare ad esempio una casa che potrebbe diventare la sede di quella società, oppure si potrebbe optare per il lascito di un immobile che quindi potrebbe diventare di supporto all’azione della società interessata. In ogni caso, il lascito testamentario può essere fatto in tutte quelle che sono le forme più comuni di lasciti ovvero recandosi direttamente dal notaio oppure optando invece per un testamento olografo. Bisognerà però chiarire nel dettaglio magari con tutti i dati possibili e immaginabili che vanno ad identificare bene il titolare, quali sono i beni e qual è la società a cui si intende affidarli, ovvero una onlus che opera nel mondo del sociale. Una volta fatti questi passaggi allora le vostre volontà saranno rispettate.