Lampade da Tavolo e come Usarle


Per capire quali sono le  lampade da tavolo che meglio si adattano al tuo spazio, bisogna prima capire quale è la combinazione di forma e funzione che vogliamo dalle stesse. Lo stile e la progettazione della lampada sono altrettanto importanti quanto la luce. Con questo articolo ti diamo alcuni suggerimenti per aiutarti a guidarvi attraverso il processo di acquisto per la lampada da tavolo perfetta per il tuo spazio.

La prima cosa da fare è determinare lo scopo della lampada da tavolo che ci serve. In base a come la useremo dovremo tener conto dell’altezza della lampada e del tipo di luce che può emettere. Inoltre bisognerà tener presente che anche se ci piace un modello di lampada, dobbiamo capire se starebbe bene con il resto dell’arredamento prima di fare un acquisto di impulso.


Lampade da tavolo come usarle

Lampade da Tavolo e come Usarle


Per cosa Useremo la Lampada da Tavolo?

Le lampade sa utilizzare nello studio o comunque in zona lettura, andrebbero sempre scelte  regolabili. Ovvero, che si possano sia muovere con facilità per illuminare esattamente il punto che ti serve sia regolabili per potenza di luce.

Se invece si parla di abat-jour, si può scegliere di mettere due lampade diverse ma con stile uguale ad entrambi i lati del letto.

Le lampade longilinee invece sono perfette per il tavolino nella sala da pranzo o nell’ingresso. Un piccolo accorgimento tecnico: una lampada non deve essere più alta della metà del tavolo su cui poggia.

Se la lampada è destinata alla lettura, è preferibile almeno una lampadina a incandescenza da 60 watt o da un LED da 8 watt. Ciò fornirà una luce sufficientemente forte da poter focalizzare l’attenzione su ciò che si sta leggendo.

Scegli i colori e le finiture che completano (ma non necessariamente corrispondono) ad altri elementi di design nello spazio. È da tenere presente che la lampada non è solo per la luce ma è anche un pezzo di design e un aiuto alla decorazione della casa. Per l’impatto elevato, metti due lampade uguali su entrambi i lati di una tavola.

Il modo più semplice (e meno costoso) per rivitalizzare l’arredamento di un salotto è utilizzare le lampade da tavolo a coppia. Ad esempio poggiandole ad entrambi i lati del divano. Fare ciò darà davvero tutta un’altra atmosfera alla casa.

 

Come Fare a Scegliere la Lampada e Posizionarla?

Per le lampade da comodino, per capire quanto devono essere alte, bisogna misurare dove arriva l’ombra. Quando si sta seduti sul letto non bisogna essere abbagliati.  Le lampade da tavolo del soggiorno dovrebbero essere più luminose di quelle collocate in camera da letto. Se queste sono posizionati accanto a un divano o una sedia, devono seguire la stessa del non abbagliare le persone.

Per quanto riguarda le lampade di lettura, quanta luce devono emettere, dipende da diversi fattori, tra cui altre sorgenti luminose, i tuoi occhi e dove leggerai. Le sfumature della lampada possono anche diffondere la luce, controllando alcune delle luminosità. In generale, una lampadina a tre vie (50-100-150 watt) è molto utile per la lettura grazie ai diversi livelli di luminosità che fornisce. Avere una lampada da scrivania è importanti perché un’illuminazione adeguata può avere un impatto sia sulla produttività che sul tuo umore. Per ridurre al minimo le ombre quando si lavora, mettere la lampada sul lato opposto alla mano dominante. La maggior parte delle lampade da tavolo è regolabile in modo da poter dirigere la luce dove serve.