Lame per tagliare in sagoma: caratteristiche e applicazioni


Esistono moltissimi modi diversi di tagliare un materiale duro in ambito industriale: ad esempio utilizzando dei coltelli o utensili similari, mediante i quali si esercita un movimento lineare, oppure ricorrendo a lame circolari la cui azione rotante seziona con facilità l’oggetto.

E poi ci sono particolari tipologie di lame, ovvero quelle in sagoma, che effettuano l’azione di taglio attraverso la pressione “sagomando” il materiale di partenza in modo netto e preciso. Per certi versi questi utensili assomigliano alle fustellatrici impiegate dall’industria cartotecnica, costituite da lame montate su strutture in legno o metallo che schiacciano carta o cartoncino allo scopo di ritagliarlo. Lame per taglio sagoma

Oppure, volendo, si può tracciare un paragone anche con gli stampini per i dolci che vengono utilizzati dai cuochi per creare in serie sagome di forma omogenea, ma gli esempi potrebbero andare avanti ancora a lungo!

Essendo le lame per il taglio in sagoma deputate a sezionare il materiale solamente sulla base di un’azione incidente e sulla conseguente pressione, priva del movimento rotatorio o lineare di altri tipi di lame, per questi strumenti l’affilatura impeccabile non è un optional bensì una costante necessità.

Per contare su lame a sagoma sempre perfettamente affilate basterà mettersi in contatto con Affilatura Parmense srl e affidare a questi stimati professionisti i propri utensili per interventi periodici di manutenzione e di ripristino del tagliente.

Affilatura Parmense opera al servizio delle aziende produttive e dei professionisti da oltre 35 anni e, oltre alla riaffilatura, progetta, realizza e costruisce strumenti da taglio su misura. Per saperne di più visita il website affilaturaparmense.it.