La tecnica odontoiatrica 3-Step


I pazienti che vanno dal dentista oggi ci vanno spesso quando la loro patologia è già avanzata, ad esempio in caso di  usura dentale chi vi è affetto aspetta a farsi curare solo quando la dentatura diventa molto compromessa.

Se patologie simili come l’erosione dentale,  non viene presa  in  fase iniziale, sono necessarie delle riabilitazioni complete anche con corone dentali. Grazie  alle moderne tecniche adesive, il dentista da un approccio più conservativo nel suo intervento in modo da preservare la struttura natuarale del dente.

Tra le diverse cause che portano all’ usura  dentale, l’ erosione  è quella predominante. é una patologia che rimane anche silente per molti anni prima di venire alla luce e essere così trattata.

Quando si ha tale diagnosi è quindi d’obbligo poi fare eseguire al dentista una riabilitazione completa . Di conseguenza, il medico odontoiatria deve avere una visione globale del paziente e della sua dentatura per ripristinare più possibile i denti. I medici possono trovare anche complessi tali interventi. Inoltre, le variabili patologiche come la modalità di distruzione dei denti, rendono a volte ancora più complicato il  come trattare questi pazienti.

Per ottenere una ottimale conservazione della struttura dentale con  risultati estetici e funzionali migliori,  più di 10 anni fa presso l’Università di Ginevra è nata  a questo scopo la tecnica 3-STEP.
Questa consta di tre passaggi di laboratorio e tre passaggi clinici, per fare intergarire tra loro il clinico ed l’odontotecnico per una buona pianificazione e esecuzione della riabilitazione dentale.

La tecnica 3-STEP fa ottenere una riabilitazione dentale completa adesiva con un buon risultato, una  minima  preparazione del dente, e un alto livello di soddisfazione e di accettazione da parte del paziente.
L’obiettivo  è quello di ripristinare  una dentatura compromessa contemporaneamente a una nuova DVO.

Prima si effettua il restauro posteriore e i denti anteriori  successivamente vengono così ripristinati facilmente, con un approccio detto adesivo.

Una volta fatto questo si passa a sostituire le resine composite posteriori e provvisorie . La riabilitazione completa inoltre può essere pianificata  a quadranti con molti vantaggi   sia per il paziente che per il medico, dato che in una seduta si risolve un quadrante dentale, con maggiore confort del paziente fino alla fine dei restauri dentali finali.