La sauna infrarossi a casa


La comodità della sauna a infrarossi
Negli ultimi anni il mondo delle saune sta subendo grandi modificazioni: da un lato sono disponibili saune di dimensioni contenute e a prezzi concorrenziali, tanto da rendere disponibili questi prodotti per le abitazioni residenziali, non esclusivamente per i centri benessere o per le ville di lusso. Dall’altro si sta sempre più diffondendo l’utilizzo delle saune a infrarossi, particolari cabine con sauna che non funzionano come quelle tradizionali.

Cosa sono le saune a infrarossi
Nelle comuni saune, dette anche finlandesi o tirolesi, il calore viene prodotto da una stufa, che riscalda l’aria che viene resa particolarmente ricca di umidità grazie all’utilizzzo di spruzzi d’acqua da dirigere verso la stufa stessa: evaporando l’acqua diventa vapore, che satura l’ambiente. In queste saune il calore è molto elevato e si prova una sensazione spesso di afa e oppressione, causata dall’elevata umidità ambientale. Le saune a infrarossi invece contengono delle lampade, che non scaldano l’aria, ma direttamente le persone che vengono poste all’interno delle cabine. In questo modo il calore necessario per stimolare un’abbondante produzione di sudore e una buona temperatura corporea è molto minore rispetto a quello delle classiche saune finlandesi. Inoltre non è necessario utilizzare anche l’umidità, perché il semplice riscaldamento con le lampade a infrarossi sortisce già l’effetto desiderato. all’interno di queste cabine quindi il clima è molto più piacevole e spesso è possibile rimanere all’interno della sauna per periodi di tempo molto più prolungati, senza avvertire disagio o senso di oppressione.





I vantaggi delle saune a infrarossi
Chiaramente, a parte i gusti di ogni singola persona, risulta oggettivamente più piacevole sostare nelle saune a infrarossi rispetto che nelle saune tradizionali. L’aria asciutta e la minore temperatura globale permettono di avvertire un piacevole senso di calore, simile a quello che si può assaporare su un lettino in spiaggia in un pomeriggio di agosto. Per questo motivo moltissime persone tendono a preferire le saune a infrarossi rispetto a quelle finlandesi, che inoltre non necessitano, al termine del trattamento, dello choc termico dato dalla doccia gelata. Queste caratteristiche rendono poi la sauna disponibile anche a tutte quelle persone che, per motivi di salute, non potrebbero affrontare l’esperienza di una sauna tradizionale: l’afa, l’aria satura di vapore, il caldo molto elevato e la conseguente doccia gelata sono sconsigliati a tutti coloro che manifestano problemi di cuore o di pressione arteriosa. Con una sauna a infrarossi quindi anche chi ha la pressione alta o problemi cardiaci può tranquillamente godersi l’esperienza di una sauna, senza temere per la propria salute. Queste saune oggi sono disponibili in kit di montaggio e in alcuni casi è possibile predisporre una cabina senza l’aiuto di un professionista, posizionandola in un angolo sufficientemente ampio.