La riparazione degli ascensori: cosa deve sapere l’inquilino


Ogni persona che sottoscrive un contratto di affitto dovrebbe conoscere alla perfezione tutti i diritti e i doveri che ci si accolla nei confronti dell’immobile per il quale si sta firmando un regolare documento. La locazione è precisamente disciplinata dalle leggi 431/1998 e 392/1978 e dagli articoli 1576 e successivi.

Al di là delle deroghe e delle norme speciali, quindi, ogni contratto determina la presa in consegna di un immobile da parte di un affittuario che si impegna a conservare nel miglior modo possibile il bene che gli è stato affidato. Un obbligo di custodia che prevede che l’inquilino sia responsabile anche dei danni arrecati sia all’immobile che alle parti comuni (questo accade in caso di ambito condominiale).

Tra le spese che spettano all’affittuario, quindi, ci sono le spese relative al servizio di pulizia, quelle dell’ordinaria manutenzione dell’ascensore, quelle delle bollette di luce, riscaldamento e raffreddamento dell’aria, e ancora quelle dello spurgo dei pozzi neri e delle forniture relative a tutti quei servizi comuni. Tante spese ma tutte riguardanti la manutenzione ordinaria.

Per la riparazione ascensori a Milano puoi rivolgerti all’esperienza di Everest: lo staff è affidabile e ti garantisce un pronto intervento in caso di necessità!