La psicologia che sta dietro ad uno speed date


Partecipando ad uno speed date si possono incontrare svariate tipologie di persone e personalità. L’arcobaleno di caratteri che si affaccia agli occhi di tutti i partecipanti e degli organizzatori di tali eventi è impressionante.

Sin dalle prime chiamate che riceve il call center si nota come si delineano questi caratteri: il timido, l’insicuro, il curioso, lo sfacciato ed il solitario.

Il timido parla a bassa voce quando chiede informazioni al telefono sullo speed date perchè ha paura che qualcuno possa ascoltarlo o magari, essendo la prima volta che partecipa, pensa che a questi eventi per single ci siano persone poco affidabili e che siano frequentato da persone losche e poco raccomandabili. Una volta giunto al locale in cui si terrà lo speed date, continua a parlare a bassa voce anche con lo staff. L’insicuro è quasi simile al timido perchè anche per lui è la prima volta e non sa che tipo di ambiente troverà ad uno speed date , ma non parla mai a bassa voce neanche al telefono quando chiama il call center degli speed date. Fa domande una dopo l’altra per trovare la sicurezza che gli serve per partecipare alla serata perchè forse è stato anche spinto da un’amica o da un’amico a fargli compagnia e ad andare insieme alla serata e una volta giunto sul posto davanti la porta del locale si chiede se sia il caso di entrare o meno fino all’ultimo secondo per poi decidere che è il caso di entrare. Il curioso è curioso per natura e anche lui fa domande continue e una volta giunto all’evento non vede l’ora che abbia inizio. Come un furetto impazzito si guarda attorno alla ricerca delle prede più adatte, studia l’ambiente e l’atmosfera per sentirsi a suo agio il più possibile. Non sa bene cosa troverà, ma la cosa lo eccita e lo manda alle stelle. Lo sfacciato è sfacciato sin dalla prima telefonata quando chiama per prenotare il proprio posto spiegando che lui parteciperà solo perchè vuole un’avventura da una notte e via. Non si fa mille problemi e mille pensieri, va dritto al sodo dicendo tutta la verità senza alcun ripensamento. Poco gli importa se la donna che sta conoscendo allo speed date è molto più giovane o molto più grande, l’importante è che riesca a conquistarla con la sua sicurezza sfacciata. Alla fine c’è il solitario, il perennemente triste che non sa bene come ci sia arrivato lì, non sa bene cosa fare e come muoversi. Potrebbe quasi fare compagnia al timido ma anche il timido stesso lo allontana perchè troppo deprimente. Alla fine decide di giocare allo speed date come tutti gli altri partecipanti e tra una battuta e l’altra capisce che tutto sommato anche per lui c’è speranza.





Ovviamente a questo tipo di serate per single si trovano persone normalissime. Questa vuole essere solo una parodia per farsi due risate tra un rigo e l’altro. La verità è che agli speed date partecipano persone di ogni tipo che potreste trovare ovunque: al mare, al supermercato, in discoteca, al centro storico, al bar, sul tram, in metro, eccetera. Si tratta di persone comuni che desiderano solo passare una serata fuori dal comune conoscendo nuove persone in una sola serata. Se anche a voi è salita la curiosità (speriamo non come “Il curioso”), potreste approfittarne per partecipare all’evento di questo venerdì a Milano; attraverso il sito ufficiale Speeddate Milano è possibile fare la prenotazione (fino ad esaurimento posti) per il prossimo speed date. La serata è allietata dalla presenza di un ricco buffet disponibile a tutti i partecipanti per tutta la serata. Per ulteriori informazioni potete cliccare questo link.