La pasta artigianale di Gragnano: produzione tutta del Sud


La pasta: tradizione italiana

La pasta rappresenta uno dei piatti più tradizionali della cultura popolare gastronomica italiana che può essere gustato con infine combinazioni di condimenti. Non vi è regione d’Italia che non abbia il suo piatto tipico di pasta o la sua specialità. Si tratta di pochi e semplici ingredienti come acqua, farina e uova che opportunamente lavorati danno origine a diverse tipologie.

Rientra in questa tradizione la pasta artigianale di Gragnano che rappresenta la regina della pasta in Campania. Una specialità che ha ottenuto nel 2013 l’indicazione di origine protetta (I.G.P.) ed è riconosciuta in tutto il mondo come prodotto di eccellenza.

 

Un po’ di storia

Inizialmente la pasta era solamente fresca e doveva essere consumata nell’arco di qualche giorno a causa della sua fragilità e deperibilità. Successivamente viene portata ad essicazione in modo naturale ossia esposta al sole caldo del Mediterraneo, permettendo in questo modo una conservazione più lunga da cui ha avuto origine la tradizionale pasta artigianale di Gragnano.

È un prodotto che ancora oggi conserva tutta la ricca tradizione partenopea attraverso l’essicazione che prevede tre differenti fasi.

 

Le fasi di essiccamento

Il processo di essiccamento è la parte più delicata del processo di produzione della pasta artigianale in quanto le diverse fasi devono avvenire con una certa continuità, in modo lento, nonché a temperature basse così da garantire una disidratazione uniforme.  A riguardo la normativa prevede che l’umidità finale massima non superi il 12,5% così da evitare alterazioni del prodotto. Se pensiamo che la pasta che esce dalle trafile ha un’umidità pari al 29% -30% è possibile rendersi conto di quanto sia determinante il tale processo!

Si inizia con l’incartamento mediante cui la pasta perde parte dell’acqua e si forma una sottile pellicola che dà consistenza al prodotto. In seguito abbiamo la fase del rinvenimento in cui la pasta viene lasciata riposare in una zona ad umidità costante così da avviarsi il processo di fermentazione necessario a conferire alla pasta il suo tipico sapore. L’ultima fase del processo è quella di essicazione definitiva che è particolarmente importante dal momento che se eseguita in modo corretto permette una buona tenuta per la cottura nonché garantisce un’ottima conservazione del prodotto.

Un processo di essicazione di qualità quello che viene seguito dalla pasta artigianale di Gragnano che è possibile acquistare anche on-line presso Titaly – Italian Taste, azienda leader che si distingue  per la vendita on line dei prodotti tipici campani.