La comodità dei bot per Facebook

Con oltre 2 miliardi di persone che lo utilizzano, Facebook è il social network più utilizzato. Come è noto, in esso ognuno può pubblicare i contenuti che vuole e interagire con tutti gli altri utenti. Questo modo diretto di interagire con altre persone ha del tutto cambiato il volto della comunicazione, rendendo l’intero processo più rapido e semplice. Molte aziende avrebbero molto da guadagnare nell’essere attive su Facebook, in quanto ciò permetterebbe loro di crearsi un seguito di clienti stabile e promuovere la loro attività in modo da potersene procurare di nuovi. Tuttavia gestire il profilo di una azienda può essere molto impegnativo, bisogna mandare messaggi a moltissime persone e gestire le loro risposte. Per fortuna molto recentemente lo sviluppo dell’intelligenza artificiale ha permesso la creazione di programmi automatizzati per le chat. Sono cosi nati i bot per Facebook.


La comodità dei bot per Facebook
La comodità dei bot per Facebook

Funzioni principali di un bot per Facebook

La funzione principale di un chatbot è quella di offrire una conversazione preimpostata con cui i clienti vengono contattati automaticamente. Questo non significa tuttavia solamente una serie di messaggi predefiniti; un chatbot su Messenger può inviare anche immagini, Gif, video e link ad altre pagine. Poi è possibile programmare tutta una serie di opzioni che l’utente che ha ricevuto il messaggio può scegliere. In questo modo è possibile rispondere in  automatico anche ad utenti con esigenze diverse. Il chatbot può quindi interagire anche con migliaia di persone contemporaneamente, senza nessun problema e fatica.

Ci sono anche altre possibilità di uso di un chatbot su Facebook. Ad esempio è possibile programmarlo per inviare un messaggio a chiunque abbia commentato un post della pagina dell’azienda.  Si può anche utilizzarlo per fare del profiling dei potenziali clienti perché, oltre a consentire diversi tipi di opzioni e risposte, è anche in grado di ricordare la scelta che l’utente ha effettuato e dunque mandare promozioni o link a pagine fatti su misura.

 

Perché un chatbot su Facebook

I chatbot esistono in molti siti e programmi, ma averne uno all’interno di Facebook e di conseguenze Messenger, si rivela particolarmente vantaggioso per un solo semplice motivo: Il traffico di utenti.

Facebook ha, come si era detto, più di due miliardi di utenti, Messenger è un po’ meno utilizzato ma ciò nondimeno ha ben 1.3 miliardi di persone che ne usufruiscono.  Per questo un chatbot in queste piattaforme è assicurato di trovare tanti potenziali clienti da contattare. Si è già visto come il chatbot permetta azioni mirate, ma per un primo contatto generale, si potrebbe pensare che sia comodo usufruire di uno strumento come una mailing list o una newsletter per comunicare le promozioni ai clienti. Il problema qui è in realtà psicologico, le persone tendono a non aprire quasi mail le mail, soprattutto quelle dei negozi, mentre i messaggi su messenger vengono quasi sempre aperti e presumibilmente letti.

Inoltre, con la sua abilità di salvare le preferenze delle persone, con un bot è possibile anche mandare promozioni più mirate che tendono ad avere maggior efficacia.

In conclusione un chatbot per Facebook è uno strumento molto versatile e programmare che permette di gestire in maniera efficiente e senza complicazioni il rapporto iniziale con i clienti e in questa maniera allargare le reti del proprio business.