La carica delle 500 e plurimarche a Giulianello


Oltre 60 macchine d’epoca di sono date appuntamento a piazza Umberto I. provenienti dalle province di Latina e Roma. A queste se ne sono aggiunte un’altra quindicina del Club di Rocca di Papa. Oltre alla sfilata per le vie del paese, l’esibizione delle sexy car wash girls e la bellezza di Miss 500 2013.

Domenica 19 Giugno, a Giulianello, si prospettava una grigia mattinata e invece è arrivato l’arcobaleno. Un’iride di oltre 60 macchine d’epoca, accompagnate da un gruppo di vespisti, hanno dato vita al VII Raduno di Fiat 500 e Plurimarche. Le bellissime macchine, tenute come reliquie, si sono date appuntamento a piazza Umberto I, dove gli automobilisti sono stati accolti con un pacco di prodotti tipici locali e colazione offerta da Dany Bar.

La temperatura si è subito rialzata con l’esibizione delle sexy car wash girls, Alessandra e Irene, che a ritmo di musica hanno sensualmente giocato tra loro con l’acqua, accarezzando una vecchia 500 e mozzando il fiato ai maschietti presenti. Ad uno di loro è toccato di farsi lavare dalle splendide ragazze e come se non bastasse anche la fatica di passare la spugna su quei sinuosi corpi. Dopo la rinfrescata iniziale, tutti al volante per la sfilata lungo le vie del paese.

Giunti all’impianto sportivo comunale gestito dall’A.S.D. Giulianello Calcio, le macchine sono state parcheggiate in bella mostra in mezzo al campo sportivo, mentre ai bordi della piscina veniva servito il ricco aperitivo offerto dagli sponsor. La grandinata successiva ha costretto gli organizzatori, Corrado Foschi e Fabio Ricci, a spostare la location delle premiazioni nei locali dell’Antico Granaio Salviati, che ha poi deliziato il palato dei presenti con un delizioso pranzo.

Tutti gli iscritti sono stati omaggiati di un trofeo, consegnato dalla Miss Fiat 500 2013, Roberta D’Urbano. Sono stati premiati: il pilota più anziano, Costanzo Tora, giulianese del 1936; Il pilota più giovane, Giuseppe Capogrossi, corese del 1991; la 500 più bella, di Lidio Foglietta, da Roma; l’auto più vecchia, una Topolino del 1946, di Maurizio Cantarinelli, da Velletri; la 500 più originale, di Eligio Ciarla da Velletri; la famiglia più numerosa in 500, gli Scarsella, arrivati da Anzio con a bordo 4 persone.

Un riconoscimento per la disponibilità è stato consegnato all’Assessore alle Politiche Sociali e Giovanili, Sport e Associazionismo, Chiara Cochi, e al Vice Sindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici, Viabilità e Sicurezza, Ennio Afilani. Nel pomeriggio, spuntato di nuovo il sole, hanno fatto il loro ingresso trionfale nell’antico borgo anche una quindicina tra Spider e Ferrari del Club Auto Storiche di Rocca di Papa che hanno contribuito a chiudere in bellezza un’allegra giornata in compagnia. La photo gallery completa dell’evento è sulla pagina Facebook Raduno Fiat 500_Giulianello.
Marco Castaldi
Addetto Stampa & OLMR