Investire in Diamanti: Tutto ciò che si Deve Sapere


Un Diamante è simbolo di femminilità, di eleganza, di perfezione, di raffinatezza. Tutte sogniamo di averne uno. Non sono sempre necessarie grandi occasioni ed eventi eccezionali per indossare un Diamante, molte donne lo indossano quotidianamente per essere sempre impeccabili. Tuttavia tutto ha un costo e il prezzo di un diamante, purtroppo per noi donne non è poi così tanto banale, ma se cerchiamo bene, riusciamo a trovare brillanti e diamanti di ottima qualità anche a prezzi accessibili. Fidarsi del proprio gioielliere è necessario, ma anche informarsi autonomamente potrebbe essere molto utile, prima di qualsiasi acquisto. Chi invece ha ricevuto in passato un diamante e desidera cambiarlo perché stufa o chi ha bisogno di maggiore liquidità potrà sempre decidere la strada della Vendita Diamanti valutando le migliori offerte.

Le Migliori Certificazioni dei Diamanti

Prima di vendere il proprio diamante, è necessario verificare se sia certificato e assicurarsi di possedere tutte le informazioni e i requisiti per poter procedere alla compilazione di documenti necessari alla richiesta di vendita. Sarà necessario essere in possesso del certificato, del suo numero e della sua data. È inoltre richiesto di inserire il numero di carati, la purezza, il colore, il taglio, la simmetria, la politura, la fluorescenza ed eventuali altre informazioni. In Italia per esempio le certificazioni più conosciute sono sicuramente il Certificato IGI (International Gemological Institute) che prova l’autenticità del diamante (taglio, forma, colore, brillantezza, purezza, dimensione) ed il Certificato HRD (Hoge Raad voor Diamant) che ne verifica l’autenticità, la brillantezza e la luminescenza. Seguono il Certificato GIA (Gemological Institute of America) dove l’Istituto ha la propria sede a Los Angeles ed è l’artefice del sistema di classificazione internazionale dei diamanti ed infine tra quelli più noti vi è anche il Certificato Namuri.

Investimenti In Diamanti

Prima di procedere alla vendita dei diamanti è consigliabile visualizzare la quotazione dei diamanti certificati dalla lista internazionale della Borsa Diamanti Di Anversa così da cogliere il momento opportuno per concludere un ottimo affare. Anversa con le sue quattro Borse dei Diamanti è la principale città per il commercio e il traffico dei diamanti. Più del 70% della produzione mondiale di diamanti grezzi e più del 60% di quelli lavorati passa per la città Belga. Circa il 7% del Pil belga è rappresentato dal mercato dei diamanti. Quando decidiamo di vendere dobbiamo sempre sapere a chi andremo a vederlo e cosa andremo a vendere, ossia dobbiamo sapere esattamente le caratteristiche del nostro diamante. Solitamente chi vende parte dal prezzo di acquisto senza sapere in realtà quanto potrà davvero incassare da quella pietra. I possibili acquirenti, spesso professionisti, sono consapevoli che il più delle volte a vendere sono inesperti del settore che non hanno la capacità di verificare i prezzi sul mercato. Per ovviare a tale problema è sempre meglio sapere cosa si ha in mano e vedere le quotazioni sul mercato. Si tratta di un vero e proprio investimento e come tale deve essere trattato. Il motivo per il quale il prezzo dei diamanti è così eccessivo è banale: se ne estraggono pochissimi ed è per questo che chi ha in mano un vero diamante ha di fatto in mano una fonte di guadagno. Ancor più interessante dal punto di visto economico è che il ricavo dalla compravendita dei diamanti è esente da tassazione.  In genere le quotazioni dei diamanti tendono a salire in maniera costante con un tasso di crescita superiore al tasso di inflazione. L’investimento in diamanti è fonte di guadagno se si ha tra le mani il diamante giusto, quello finanziario accompagnato da un certificato che ne attesti purezza, taglio, colore ed autenticità.