Installazione serramenti e infissi: Novità normative 2016


Novità in vista nel panorama dei serramenti a causa di modifiche sulla normativa in via di rilascio: parecchie novità su installazione e manutenzione che, chi ama curare la propria casa e tiene in considerazione la sicurezza d’infissi e serramenti, dovrebbe conoscere.

A Luglio 2016 è nato un pacchetto di nuove norme riguardante la certificazione degli edifici con indicazione concernente i requisiti minimi, tra cui è ridotta la trasmittanza degli infissi installabili in caso di manutenzione, in zona. Si passa dal valore di 2,2 W/m2K al valore di 1,9 W/m2K, mentre in zona F si passa da 2,0 W/m2K a 1,7 W/m2K.

Ricordiamo che questi limiti non sono collegati in alcun modo con gli incentivi fiscali, quelli saranno probabilmente adeguati in fase di proroga alla fine dell’anno, sempre che la questa sia nuovamente riproposta.

Riguardo agli incentivi, questi si arricchiscono quest’anno di un nuovo capitolo: il risparmio energetico estivo; comprendendo ora anche sistemi oscuranti come tende e tapparelle Monza e Brianza che per la loro presenza diminuiscono l’energia solare che porta a riscaldare gli ambienti eccessivamente, obbligando gli abitanti a utilizzare condizionatori d’aria e sistemi di raffreddamento, creando così un fortissimo consumo di energia.

Da rilevare che non tutti gli utenti sono stati in grado di approfittare di questo vantaggio a causa di una insufficiente sponsorizzazione da parte degli enti preposti.

A parte quanto segnalato finora, la novità di maggior rilevanza implementata, deriva dalla scelta, nell’ installazione e nella posa in opera del serramento: l’UNI 10818 stabilisce che, mancando il progettista, il ruolo è assunto da altri e non può in alcun modo essere lasciato perdere, ovviamente l’unico altro soggetto in grado di assumersi quest’onere è il serramentista, che diventa, a questo punto, responsabile della totale correttezza della proposta e non più esclusivamente un fornitore di serramenti Finstral Monza o di altra marca a norma, ma responsabile del serramento scelto in base all’esigenza espressa dal cliente.

L’UNI 11173 è semplificata e snellita in modo da aiutare nella scelta del serramento corretto, ma richiede anche competenze specifiche e dettagliate delle situazioni climatiche dove si andrà ad effettuare l’ installazione del serramento, infine altre novità arrivano nella normativa UNI EN 13659 che regola la marcatura CE, in particolare, parlando di una chiusura oscurante, si può indicare la resistenza termica addizionale ed è obbligatorio specificare l’abbattimento del carico estivo calcolando il fattore solare, gTOT, che è lo stesso a consentire la classificazione utile ad accedere al 65%.

Insomma sarà un Autunno caldo per il settore dei serramenti, speriamo che cuocia lentamente per non bruciare e che si potrà consumare a piccoli morsi per non costringere i proprietari di casa a correre per stare dietro alle nuove normative.

Ci auguriamo che il trend di crescita, che il mercato sta mostrando, aiuti a digerire nel miglior modo possibile questi aggiornamenti, magari permettendo anche un po’ tutti noi di ottimizzare i consumi energetici, per la migliore salute dell’ambiente e delle nostre tasche, grazie al risparmio apportato dagli incentivi pubblici.


Informazioni su ictadmin

Idra Tecnologie Informatiche opera in ambito aziendale per fornire una consulenza mirata per servizi di system integrator, web development, project management e per ogni esigenza di piccole e medie aziende sul territorio lombardo.