Industria 4.0: il punto di vista di Giuseppe Recchi, Presidente Esecutivo di Telecom Italia


In una breve videointervista realizzata da MF in occasione della manifestazione Maker Faire Rome 2016, il Presidente di Telecom Italia Giuseppe Recchi parla del processo di trasformazione che sta vivendo l’industria e del piano Calenda per rilanciare gli investimenti e il settore.

Giuseppe Recchi, Presidente Esecutivo di Telecom Italia

Maker Faire Rome: la videointervista di MF al Presidente di Telecom Italia Giuseppe Recchi

“Il piano Calenda è ottimo perché proietta obiettivi ambiziosi ma fattibili in questo momento particolare in cui tutti dobbiamo darci da fare, ognuno per le sue competenze”: sono le parole del Presidente Esecutivo di Telecom Italia Giuseppe Recchi in merito al piano nazionale Industria 4.0 in una breve videointervista realizzata da Milano Finanza a margine della Opening Conference del Maker Faire Rome 2016 a cui ha partecipato come ospite. Richiamando il tema della manifestazione internazionale dedicata all’innovazione in campo tecnologico, il Presidente Giuseppe Recchi ha messo in evidenza il momento cruciale che sta attraversando oggi l’industria, interessata da una trasformazione che ha effetti su ogni settore. “Si parla di Internet of Things, di Industria 4.0: tutte le automazioni e le efficienze costruibili attraverso la tecnologia saranno realizzate grazie alle infrastrutture di connessione, per cui le società di telecomunicazioni sono strumentali a questo” ha aggiunto il Top Manager, sottolineando l’importanza del ruolo ricoperto in questo frangente dalle realtà specializzate in TLC.

Top Manager: il profilo professionale di Giuseppe Recchi, Presidente Esecutivo di Telecom Italia

Presidente Esecutivo del gruppo Telecom Italia dall’aprile 2014, Giuseppe Recchi si forma al Politecnico di Torino dove si laurea nel 1989 in Ingegneria. Inizialmente lavora per l’impresa di famiglia, Recchi Costruzioni Generali, specializzata nella progettazione e realizzazione di opere infrastrutturali in Italia e all’estero. Non a caso nel 1994 si trasferisce in America per guidare il distaccamento americano della società in qualità di Presidente Esecutivo. Negli Stati Uniti entra a far parte in seguito di General Electric, realtà industriale affermata a livello internazionale: il manager rientra quindi in Europa per operare prima come Responsabile per le acquisizioni industriali del Gruppo nell’area EMEA (sede londinese) e successivamente come Presidente e Amministratore Delegato di General Electric South Europe. Nel 2011 arriva la nomina a Presidente di Eni: dopo il fondatore Enrico Mattei, è il secondo Presidente più giovane nella storia del Gruppo. In Telecom Italia dall’aprile 2014, Giuseppe Recchi si occupa di implementare il processo di trasformazione digitale che sta interessando tutto il Paese. Da luglio 2014 è Presidente della Fondazione Telecom Italia.