Implantologia Roma


L’impianto dentale è un’alternativa alla radice del dente. In concreto, si tratta di una vite in titanio puro, un materiale altamente biocompatibile, che viene inserita nell’osso dal dentista. Una volta che l’osso sarà guarito, il dentista ancorerà alla vite il nuovo dente preparato dall’odontotecnico. È una tecnica altamente avanzata e sicura e utilizzata, ormai, dalla maggior parte dei professionisti che svolgono la propria attività di implantologia a Roma.

Gli impianti si utilizzano per sopperire alla mancanza di singoli denti o di più denti vicini, oppure, alla riabilitazione di una intera arcata. Il nuovo dente sarà in grado di garantire lo stesso comfort di un dente naturale, mantenendone anche l’aspetto.

Per poter affrontare un intervento implantologico è necessaria una sufficiente quantità di osso per poter inserire la vite e delle buone condizioni generali di salute. Anche nel caso in cui la quantità di osso non fosse sufficiente o la sua qualità non fosse delle migliori, esistono comunque delle terapie apposite per aumentarne la quantità e rafforzarne la qualità.

Non esiste l’ipotesi di rigetto dell’impianto, poiché il materiale che compone le viti, cioè il titanio, è biocompatibile, quindi assolutamente tollerato dall’organismo. Esiste invece l’ipotesi del fallimento, ossia la mancata integrazione dell’impianto nell’osso che può verificarsi immediatamente dopo l’intervento, oppure, a medio-lungo termine. È più facile che il fallimento sia immediato, in tal caso, normalmente la causa è legata a diversi fattori come traumi, infezioni ecc. Quello a medio-lungo termine, invece, nella maggior parte dei casi è legato fondamentalmente a due fattori: la mancanza di una corretta igiene orale e l’assenza di controlli periodici da parte del proprio dentista. Qualora comunque si verifichi il fallimento l’impianto può essere rimosso e/ sostituito. Quindi, per evitare il rischio del fallimento, è necessario che chi si sottopone ad un intervento di impianto dentale segua poi scrupolosamente le indicazioni del proprio dentista, sottoponendosi periodicamente ai controlli ed effettuando una buona igiene orale a casa.

Allo stesso modo dei denti naturali, che se vengono adeguatamente curati possono durare anche tutta la vita, così anche gli impianti potrebbero durare moltissimi anni. Le manovre di igiene orale necessarie per teneri puliti gli impianti sono pressoché le stesse che si praticano sui denti naturali. Bisogna però sempre tenere presente che gli impianti non si possono cariare ma sono invece molto più soggetti alle infezioni. È per questo motivo che bisogna sempre controllare il livello della placca batterica.