Imparare a conoscere quando serve un nuovo condizionatore

Quando il l’impianto di condizionatore d’aria smette di funzionare, è spesso necessario decidere tra le riparazioni e la sostituzione. Questa decisione può avere conseguenze importanti perché, sebbene le riparazioni siano generalmente meno costose di una sostituzione a breve termine, le riparazioni costanti nel tempo possono arriva presto a raggiungere l’effettivo costo di una nuova unità.

Quali sono i segnali di avvertimento che è ora di sostituire anziché riparare semplicemente l’unità del condizionatore d’aria? Questa guida evidenzierà alcuni dei sintomi più comuni.


Imparare a conoscere quando serve un nuovo condizionatore
Imparare a conoscere quando serve un nuovo condizionatore

Età

Se il tuo climatizzatore ha più di 10 anni, è probabilmente il momento di sostituirlo. Col passare del tempo, le unità del condizionatore d’aria stanno diventando più rispettose dell’ambiente e più efficienti dal punto di vista energetico. Se la tua unità ha più di dieci anni, probabilmente pagherai di più per riscaldare e raffreddare il tuo ambiente. Mentre la sostituzione di una simile unità in riparazione potrebbe sembrare costosa, i risparmi si realizzeranno con costi energetici ridotti.

Rumore o polvere eccessivi

Un’unità di refrigerazione industriale ben mantenuta dovrebbe essere in grado di filtrare la polvere dalla canalizzazione e in genere non produrre molto rumore. Troppa polvere nel lavoro condotto può indicare un problema di filtrazione – che è una soluzione facile – o perdite nel lavoro condotto che è un problema più complesso. Le perdite nella canalizzazione compromettono l’efficienza energetica della vostra unità AC e aumentano i costi di raffreddamento. Per mantenere bassi i costi energetici è necessario riparare o sostituire a titolo definitivo i condotti danneggiati.

Ancora più importante per la questione della sostituzione, tuttavia, è quanto rumore sta facendo l’unità corrente. Se la tua unità è troppo piccola per la metratura della casa, può essere percepita come un rumore eccessivo e l’unità sembrerà funzionare a tutte le ore del giorno. Ciò non solo danneggia l’unità, ma aumenta anche i costi di raffreddamento e riduce l’efficienza del sistema di climatizzazione.

Umidità eccessiva in casa

Uno dei vantaggi di un’unità di climatizzazione è la capacità di rimuovere l’umidità dall’aria. Questo aiuta a far sentire la casa meno afosa e meno a disagio. L’eccessiva umidità rende difficile il raffrescamento della casa e generalmente non è buono per viverci. Il sistema di raffreddamento dovrebbe avere cura di deumidificare lo spazio automaticamente, e se non lo fa può indicare un problema che richiede costose riparazioni. A questo punto si tratta di valutare se le riparazioni valgono o meno.

Aumento dei costi energetici

Mentre un’unità invecchia, la sua capacità di raffreddare efficientemente la tua casa è ostacolata. Se il tuo condizionatore d’aria sta diventando più costoso nel tempo, dovresti considerare la sostituzione del dispositivo. Mentre la manutenzione ordinaria può aiutare a contenere i costi energetici, a lungo termine è meglio sostituire l’unità piuttosto che continuare a investire nelle riparazioni. Si noti che un aumento dei costi energetici durante l’estate o durante un’ondata di caldo è comune, ma se un confronto di anno in anno mostra un aumento significativo dei costi energetici nel tempo, si consiglia di prendere in considerazione la sostituzione dell’unità.