Illumina la Casa con i Lampadari a Sospensione


I lampadari a sospensione sono un ottimo sistema per illuminare la propria abitazione senza occupare spazio prezioso, come per esempio succede per le lampade da terra o da tavolo. Nonostante ciò non c’è bisogno di dare all’abitazione una luce monotona e nosiosa. E’ infatti  possibile giocare con le lampade a sospensione per creare quegli effetti luce che sono tipici delle lampade d’appoggio. Ovvero è possibile creare punti luce di diverse intensità sfruttando questo tipo di lampadario dando alla camera che illuminerai l’atmosfera che più desideri.

 

La luce giusta per rilassarsi in camera da letto.

La camera da letto è il nostro regno, il luogo dove ci si chiude per riposare, sognare e rilassarsi. Non abbiamo bisogno di una luce molto forte a livello di lumen, né una luce fredda che darebbe alla stanza un’atmosfera asettica e troppo “da giorno”. Abbiamo bisogno di una luce coccolosa che ci avvolga e ci accompagni nella strada verso il nostro riposo.

Per questo la soluzione d’illuminazione migliore per la nostra stanza da letto è un bulbo a basso voltaggio e a basso livello di lumen, calda, sui toni del giallo e dell’arancio.

Se non vogliamo posizionare il classico lampadario a sospensione al centro della stanza possiamo optare per qualche simpatica soluzione alternativa.  Si potrebbe preferire una abat jour da comodino per avere una luce che colpisca direttamente il cuscino se siamo soliti leggere a letto prima di addormentarci.

Tuttavia una lampada da tavolo occuperebbe buona parte del comodino impedendoci di utilizzarlo e appoggiarci altre cose che forse ci sono più utili.

Una idea decisamente trendy è quella di evitare le abat jour ma di posizionare in corrispondenza dei comodini, due lampadari a sospensione. Questi, tuttavia, non dovranno essere attaccati al soffitto all’altezza in cui tradizionalmente sono posti ma bisognerà giocare un po’ con il filo elettrico e allungarlo di un po’ di centimetri.

Il trucco è calcolare l’altezza della nostra testa quando siamo seduti sul letto. Ecco, la lampada deve essere posizionata giusto sopra la nostra altezza mentre siamo in questa posizione. In tal modo, l’effetto lampada da comodino sarà ottenuto senza rischiare di rimanere abbagliati ogni volta che ci solleviamo a sedere sul letto e guardiamo in direzione del mobiletto per prendere qualcosa.

 

Atmosfera romantica in sala da pranzo

La sala da pranzo richiede molta attenzione quando ne viene studiata l’illuminazione. Infatti, è una stanza dedita alla convivialità, alle chiacchiere, al gustare in compagnia un luculliano pranzo con un buon bicchiere di vino o di birra. Sarebbe da pensare, quindi, che necessiti di una luce soffusa, calda e rilassante, possibilmente a basso lumen. Tuttavia è una stanza in cui bisogna prestare attenzione a ciò che si fa. Si versa il vino, si taglia la carna. Si deve vedere ciò che si ha nel piatto. Per questo è consigliabile usare una buona luce, a basso lumen così da non abbagliare ma a luce fredda, bianca o al massimo leggermente bluette per poter vedere bene anche i dettagli.

Si consiglia, però di usare un lampadario schermante, di quelli che coprono con il vetro tutto il bulbo così da non permettere alla luce diretta di creare riflessi sulla superficie del tavolo.