Il Kius Extra Brut Carpineti di Cori conquista i 5 grappoli di Bibenda 2017


Lo spumante biologico metodo classico ottenuto da uve rosse Nero Buono di Cori tra le eccellenze enologiche italiane che meglio rappresentano la capacità di innovare nel rispetto della tradizione, esprimendo il legame con il proprio territorio.

Il Kius Extra Brut Rosé dell’Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti di Cori è stato premiato con i 5 grappoli di Bibenda 2017, al pari di altri spumanti italiani più blasonati. La cerimonia sabato 19 Novembre a Roma in occasione della presentazione della Guida 2017 di Bibenda, una delle migliori opere sul Made in Italy enogastronomico, che racconta le eccellenze italiane, gli uomini e le donne che le realizzano, le tecniche utilizzate, le tradizioni e le novità che le rendono uniche e il legame con il proprio territorio.
I prestigiosi 5 grappoli di Bibenda 2017 sono stati attribuiti all’ultimo nato in Azienda Carpineti. Il Kius Extra Brut Rosé è uno spumante metodo classico unico al mondo, perché ottenuto in purezza da uve rosse Nero Buono di Cori, antico vitigno autoctono che la famiglia Carpineti ha sapientemente recuperato e valorizzato nella sua trentennale attività, interpretandolo ed impiegandolo anche in questo modo originalissimo.
Una sperimentazione di successo avviata diversi anni fa dalla Famiglia Carpineti con la produzione dell’altro bollicine metodo classico KIUS Brut impiegando uve bianche Bellone, altro vitigno tipico della zona. Il Kius Extra Brut Rosé, come gli altri prodotti di Marco Carpineti, incarna la sua visione del produrre vino come arte radicata nell’ambiente, nella natura e nel territorio e frutto di un equilibrio tra sapere e saper fare.
Anche in questo caso la qualità del prodotto è esaltata dal rispetto dell’originaria vocazione della terra e dal metodo biologico e biodinamico di produzione, sicuro ed ecocompatibile. La grande cura estetica ed attenzione ai dettagli contribuisce notevolmente a migliorare la capacità del vino di raccontare il suo territorio con tutti i sensi e a sensibilizzare i consumatori ad avvicinarsi ai prodotti locali.

Marco Castaldi
Addetto Stampa & OLMR