Il consumo di vino in Italia


Dati interessanti sul consumo di vino in Italia sono quelli che provengono dal dossier “Accadde domani. A 30 anni dal metanolo il vino e il made in Italia verso la qualità”, realizzato da Coldiretti e Fondazione Symbola nel Marzo 2016. Dal questo studio emerge che nel giro di 30 anni il consumo di vino medio per persona è passato da 68 a 37 litri, un valore molto basso, il più basso dall’Unità d’Italia.

Nel nostro Paese, negli ultimi anni si è bevuto sempre meno, ma sempre meglio; infatti risulta evidente che gli italiani sono sempre più attenti alla qualità del vino che consumano e che puntino sul rapporto diretto con i produttori per avere garanzie sulla qualità del vino che scelgono. Nei prossimi anni, il 94,5% dei consumatori di vino al ristorante preferiranno etichette locali o regionali. La tendenza, in questo periodo di forte globalizzazione, è bere local, degustare vini a km 0, i preferiti per i consumatori di quasi tutte le regioni italiane.

A seguito di questo trend, si sono moltiplicate le iniziative delle aziende vitivinicole per aprire le porte delle cantine ad appassionati di vino per far conoscere loro i loro vini e i loro metodi di coltivazione, per favorire la conoscenza del vino, la degustazione e l’acquisto. Questa crescente attenzione alla qualità del vino è confermata dal crescente numero di giovani del nostro Paese che vogliono essere informati sulle caratteristiche dei vini che consumano e dal boom dell’enoturismo, che ha visto crescere i suoi protagonisti dal 1994, quando con “Cantine aperte” nacque un movimento che è andato consolidandosi nel tempo fino a registrare 3 milioni di persone l’anno, per un fatturato totale di 4 miliardi circa.

Il 73% dei consumatori del nostro Paese beve vino a casa propria, dove il vino rosso supera di gran lunga il consumo del vino bianco (8 consumatori su 10 preferiscono a casa il rosso). Le percentuali quasi si invertono se il consumo di vino avviene al ristorante, dove il 62% dei consumatori preferisce il vino bianco. Vino rosso in casa e vino bianco fuori casa, queste in estrema sintesi sembrano essere le macro tendenze sui consumi dei due diversi tipi di vino da parte degli italiani.

Tenuta Cucco offre a chi lo desideri un vasto assortimento di vini sia rossi che bianchi DOC e DOCG, prodotti a Serralunga d’Alba, in Piemonte.