Idee per decorare le proprie pareti di casa


Per decorazioni per pareti si intende spesso la carta da parati, gli stencil oppure gli adesivi murali.

L’arte di decorare le pareti ha origini molto antiche, già a partire dall’età della pietra. Si deve giungere agli anni Settanta del Novecento, però, perché questo genere di decorazioni per pareti diventi una moda molto diffusa.

Ormai la produzione di carta da parati soddisfa le esigenze e i gusti più disparati, con variati materiali, decorazioni e textures (si pensi all’effetto legno/mattone/ceramica, alle carte in velluto, ecc.).

Le decorazioni per pareti includono anche gli stencil: una “mascherina” di carta su cui è tracciato il profilo di un disegno da trasferire tramite colore sulla parete. Il disegno viene fissato alla parete con dello scotch di carta, viene poi applicato il colore acrilico ad acqua sullo stencil. Dopo aver atteso del tempo per l’asciugatura, scotch e mascherina vengono rimossi.

Altre decorazioni per pareti sono gli adesivi da muro (o stickers murali): facili da applicare, economici e di svariati formati, soggetti e colori.

Se la vostra casa ha dei mobili chiari e lineari, allora potete accostarvi decorazioni per pareti colorate e creative. Se, invece, i mobili e gli accessori sono già estrosi e particolari, allora è meglio optare per decorazioni più sobrie.

Per ottenere un effetto in stile classico alla vostra camera da letto, potete applicare delle decorazioni per pareti che ricalchino lo stile dello stucco veneziano; in una cucina provenzale ci potete applicare degli stencil floreali; e così via.

Per quanto riguarda i costi, stencil e adesivi murari sono generalmente economici. La carta da parati, invece, può essere anche molto costosa. In ogni caso, ogniqualvolta si pensi a come pitturare casa, è meglio richiedere un preventivo imbianchino.