I padri di famiglia vanno a trans, è una realtà!


Sembra strano ma è una realtà: a molti maschi piace andare con i transessuali e gli italiani non sono di meno! E aggiungo: spesso si tratta di padri di famiglia! Ma, perché lo fanno?

Ci sono diversi motivi per cui i maschi ed i padri di famiglia vanno con i trans, mercato che fra l’altro sembra andare alla grande! Non si tratta di essere gay, ma di curiosità, di voglia di trasgredire o di mettere alla prova sé stessi.

Una cosa è andare a letto con un gay e un’altra è andare a letto con un trans, nella mente del maschietto c’è una netta differenza. Se da una parte andare a letto con un gay equivale a sentirsi tale, andare a letto con un trans, secondo la mente maschile, non significa essere gay, ma anzi, essere attratti da corpi che per lo più sono femminili, con dei bei petti e bei fondo schiena, anche se fra le gambe c’è la sorpresa. In questo modo, facendo del sesso con un maschio che sembra una donna, non ci si sente gay, ma intanto si levano via le curiosità e anche le voglie…

In Italia ci sono molti trans, circa 20mila e quasi tutti vengono dal Sud America, a detta loro, sono molti i maschi italiani che pagano per andare a letto con loro. E ci vanno a letto si dal vivo che virtualmente, mi riferisco ai classici telefoni erotici dove non c’è il contatto fisico, ma sì tanta fantasia e voglia di trasgredire senza compromettersi in prima persona. Non c’è dunque da sorprendersi se ci siano molti siti che offrono delle telefonate erotiche economiche con transex maiale.