I minori possono acquistare le sigarette elettroniche?


Da anni si ci chiede se i minori possono acquistare le sigarette elettroniche e se i commercianti le possono vendere liberamente. Le leggi sui tabacchi e sulle e-cig non sono chiare, perciò il ministro della salute ha emanato una circolare ministeriale per chiarire. Il documento è stato interpretato dal ministero della salute, generando delle domande e costituendo esempi reali con lo scopo di non generare dubbi su quello che è possibile vendere ai minori. Le risposte sono state rese note dal ministro della salute Lorenzin.

Esistono le sigarette elettroniche precaricate di liquido alla nicotina e quelle che contengono cartucce con nicotina. Per quanto riguarda gli aromi alimentari usati per dare sapore ai liquidi senza nicotina, sono proibiti ai minori.

Inoltre, il decreto legislativo numero 73 del 25 gennaio 1992 che riguarda gli articoli, che hanno un aspetto differente da quello reale e che influenzano in maniera negativa la salute dei soggetti consumatori è necessario precisare che anche se non è presente nicotina, se il prodotto è uguale ad un prodotto di tipo alimentare ne è proibita la vendita.

Nel caso in cui sull’etichetta di un articolo non contenuto nella legge sia indicata la scritta “Divieto di vendita ai minori”, il commerciante deve obbligatoriamente seguire le affermazioni del produttore o può lo stesso venderlo senza subire sanzioni.

Questo aspetto deve essere regolamentato dal Ministero dello Sviluppo Economico. Tuttavia, bisogna tener presente che in base al decreto legislativo 206/2005 si deve rispettare la volontà del fabbricatore.