I Lampadari Rustici: Elementi Naturali


Ognuno di noi ha le sue preferenze in fatto di stile di arredamento; questo, che sia classico, shabby chic o moderno, passa anche dalla luce. Esaminiamo lo stile rustico e i lampadari che si abbinano alla perfezione a questo, rafforzandolo.

Lo Stile Rustico in Arredamento

Lo stile rustico è tipico delle case di campagna, o almeno cerca di riprodurre quell’ambiente rurale dal sapore inequivocabilmente di casa che si trova in genere in questi luoghi. Accoglienza e atmosfera intima sono le parole chiave che definiscono questo stile, in cui prevalgono ferro, legno, cuoio e, più in generale, materiali grezzi. Per avere un design coerente è importante scegliere mobili e suppellettili nel modo giusto. La tipica casa rustica è arredata prevalentemente con mobili in legno, meglio se non trattato, ha una stufa a legna in cucina e il pavimento in cotto.

Lampadari in Stile Rustico, Qualche Esempio

Con un lampadario in stile rustico, si definisce uno stile preciso che si è deciso di dare al focolare, magari attraverso un lampadario sospeso in ceramica traforata che punta su una grande tavola, invitando i commensali a stare insieme seduti per celebrare il momento più bello della giornata, tutti insieme. Un altro esempio di lampadario rustico possiamo trovarlo in un’ampia sala, scaldata dal fuoco del camino, dal cui soffitto pende un’elegante quanto imponente intreccio in ferro battuto arricciato, alle cui estremità si alzano delle lampadine a forma di goccia. Oppure possiamo immaginare una camera matrimoniale, con un lampadario composto di diversi fiori in ceramica lavorata e dipinta a mano con tinte pastello.

Un lampadario rustico può anche essere un pezzo di legno lavorato a forma di ghirigoro, da cui pendono due semisfere in ottone contenenti una luce soffusa. Gli altri punti luce della casa devono riprendere lo stesso stile, come uno stelo in ottone che partendo dal pavimento si alza finendo in un fiore ripiegato su sé stesso, illuminando il punto della casa in cui vi piace sdraiarvi a leggere. Così anche in cucina può pendere dal soffitto un’altra luce che illumina il piano cottura, o che punta su un quadro che vorreste desse più nell’occhio.

In genere le montature sono in colore ottone brunito, lucido o satinato, piuttosto che nickel satinato e l’elemento di decoro dei diffusori hanno forme che il più delle volte richiamano elementi naturali come ad esempio i fiori.

Insomma, non vi resta che cogliere questa piccola ispirazione, recarvi nel vostro negozio di lampade di fiducia, e trovare il pezzo che più si addice alla vostra amata casa. E non dimenticate che grazie a internet, come sempre, è possibile allargare notevolmente il campo di scelta.