I cubicoli spariranno nel 2017?


Quest’anno ricorre il primo anno dopo l’avvento di mobili a sistemi che era difficile trovare su Mart a NeoCon. NeoCon è una delle fiere e conferenze che si incentra su l’evoluzione del design commerciale tra le più importanti del mondo. Si ipotizza che questo segna la fine della cabina a cubo, che potrebbe essere obsoleta entro la fine del 2017. Ma non fatevi ingannare. Il cubicolo in ufficio non è ancora scomparso.

Quando si pensa a questo proposito, i cubicoli sono stati solo una parte del ufficio commerciale per un periodo relativamente breve di pochi decenni. Il primo inizio di quella che sarebbe diventata l’odierna era cubicolo contemporanea è stato inventato da un professore d’arte nel 1964, che ha progettato quello che lui chiama “Ufficio di azione:” spazi che sembrano privati e sono fatti invece per una maggiore produttività.

Questo concetto e il layout è diventato un simbolo facilmente riconoscibile del moderno sogno   americano: perseguire una vita finanziaria sicura in una società sicura con uno stipendio sicuro e uffici dedicati come definito da una scrivania, pareti mobili e un sedia .Molti leader dichiarano la morte cubicolo, o viva il cubicolo. Tuttavia, il concetto di questo moderno mobile per ufficio è così profondamente radicato in piccole e medie imprese e   aziende che non scomparirà durante la notte e non certo entro il prossimo anno. Come ogni tendenza dei mobili commerciali, stiamo semplicemente vedendo l’ascesa di designer che cercano un’alternativa al “cubicolo” come lo conosciamo.

Gli uffici moderni sono ora equipaggiati con più acustica e mobili di collaborazione   posti strategicamente tra cabine e stazioni di lavoro modulari. In alcuni casi, le aziende dedicheranno interi piani o sezioni di mobili collaborativi e acustici in quanto diventa più popolare per fare piccole riunioni di team, conferenze virtuali, sessioni di brainstorming, e hackathons.

Possiamo anche vedere uno swing di nuovo verso il cubicolo come il nuovo e silenzioso cubo del lavoro “privato”, quando più dipendenti affollano verso spazi collaborativi e acustici all’interno della sede della società. In ogni caso, ci aspettiamo di vedere il layout della griglia tradizionale di un mare cubicolo suddiviso in isole  mobili  dinamiche , tavoli di collaborazione, sale di videoconferenza, mini conferenze su aree a misura per esigenze specifiche dei dipendenti. Il pezzo si inserisce nella persona, non il contrario  .

Il concetto di “box” è in continua evoluzione.

Cubicoli, workstation e mobili per ufficio modulare hanno cambiato forma nel corso degli anni: da griglie giganti per piccoli gruppi di quattro quadrati di conchiglie parete arrotondati e lungo una direzione  di lavoro di fronte. Cominciano anche a occupare meno la percentuale di superficie al fine di accogliere quello che una volta era considerato “arredo ausiliario.” Ciò è dovuto al modo in cui l’economia sta cambiando. Il nostro modo di pensare il dipendente si è evoluta. Non abbiamo più solo la categoria del tempo pieno e part-time , ma un mare crescente di imprenditori, liberi professionisti, specialisti, e  forza lavoro pendolare. Questa nuova vasca di membri del personale ha  esigenze specifiche dell’ ambiente di lavoro per la produttività accresciuta, ma lo spazio sulla scrivania risulta infine meno dedicato.