I concetti della finanza: lo swap


Uno dei principali concetti della finanza che viene applicato anche in pratiche come il forex online è senza dubbio lo swap.

Lo swap è uno strumento derivato, che contribuisce allo scambio dei flussi di cassa delle controparti e risulta essere oggi uno degli strumenti per la copertura dei rischi che utilizzano di più le banche e le varie imprese pubbliche private.

Lo swap presenta uno schema di flussi finanziari  diverso dal solito, poichè i vari flussi finanziari hanno una specifica data di scadenza e non è quindi presente un prezzo d’acquisto che permette alla controparte di diventare proprietaria di quell’azione.

Il valore di scambio dello swap sono quindi slegati alla liquidità e al prezzo del derivato  con un’ opzione della controparte che può acquisire il diritto alla liquidità solo se entrambe i valori finanziari risultano essere liquidabili.

Questo strumento è stato inventato nel 1994 dal finanziere americano Blythe Masters facente parte della famossisima banca JP Morgan, con lo scopo di presentare un contratto nominato privo della disciplina legale il cui termine può essere consensuale, oneroso e aleatorio.

Tipologie di swap

Lo  swap si può suddividere in tre diverse diverse tipologie di operazioni comprendenti lo scambio di flussi finanziari:

  • Swap d’interessi:  che prevede uno scambio periodico tra gli operatori e  i flussi di cassa vengono calcolati sulla base di specifici tassi d’ interesse
  • Swap di valute:  è uno specifico contratto che viene stipulato tra le due controparti e in questo flusso di pagamenti  si ottengono due diverse valute che vengono usate nello scambio di flussi tra le varie controparti
  • Swap di commodities: è un contratto che viene stipulato tra le due controparti che si scambiano dei flussi di pagamento che vengono indicizzati a un tasso fisso
  • Swap di protezione:  è un contratto d’ assicurazione che una volta firmato prevede il pagamento di uno specifico premio in cambio del pagamento della protezione in caso di fallimento di un azienda

Applicare delle pratiche finanziarie di swap serve per prevedere delle specifiche finalità:

  • Hedging: per la riduzione o l’annullamento di una potenziale perdita
  • Trading: per la variazione del prezzo dei vari flussi prevedendo una percentuale di rischio
  • Arbitraggio:  il profitto si calcola sulla differenza dei mercato in gioco, si può acquistare su un mercato e vendere in un altro.