Hosting WordPress – Alcune considerazioni prima dell’acquisto


WordPress è la migliore piattaforma per creare un blog, non a caso molti blogger lo usano perchè è molto facile e intuitivo scrivere post, poi con wordpress oramai è possibile fare qualsiasi cosa.

Un buon Hosting WordPress deve innanzitutto essere veloce e reattivo per far sì che i tempi di caricamento delle pagine siano ridotti al minimo. L’ideale sarebbe usare un server che disponga di SSD in questo modo sarà più performante rispetto a un hosting che usa i vecchi Hard disk

Backup giornalieri:

Se sei alle prime armi o non hai tempo per eseguire un backup di wordpress, oppure se non vuoi avere preoccupazioni, la funzione di backup automatico è di vitale importanza, spesso capita di leggere su vari forum di persone disperate che cercano aiuto perché hanno avuto grossi problemi al sito e hanno perso tutto perchè non avevano un backup.

La garanzia uptime:

L’uptime, conosciuto anche come SLA (Service Level Agreement), è la percentuale di garanzia che il gestore dell’hosting garantisce per il “tempo di esecuzione” di un server che dovrebbe essere tenuto in considerazione…
…Anche se un hosting wordpress condiviso garantisce un uptime alto nell’ordine fra 98% e 99% nell’arco di un mese ti capiterà di avere sempre dei downtime al sito, cioè avrai sempre il sito “non raggiungibile” almeno mezz’ora o un’ora nell’arco di un mese.
Quindi è un fattore da considerare ma non influenzerà molto nella scelta dell’hosting per wordpress, anche perché per tutti gli hosting condivisi più o meno gli utptime sono quasi sempre tutti uguali.

Tutto illimitato??? no grazie

Molti hosting ti fanno credere che tutto è illimitato, ma non è così.
Se il tuo sito/progetto prenderà piede e gli utenti che visiteranno il tuo sito aumenteranno in modo esponenziale il webhosting ti avviserà che stai superando un limite di “banda” troppo elevato per poter rimanere ancora su un servizio di hosting wordpress condiviso e ti obbligherà ad un upgrade a servizi con più “potenza”.

Quindi è meglio cercare un Hosting wordpress che vi fornisca almeno 10 Gb di banda mensili e 10 Gb di spazio web in questo modo il sito che creerete non avrà nessun problema per molto tempo.

Domini illimitati

Una cosa da tenere in considerazione se abbiamo intenzione di creare diversi portali è quella che il nostro fornitore di Hosting wordpress consenta la gestione multi dominio. Ovvero che nel nostro spazio web possiamo ospitare diversi siti condividendone lo spazio e la banda mensile che abbiamo a disposizione


Oltre alle caratteristiche molto importanti che ti ho spiegato prima, l’assistenza, il servizio di backup ecc.., ci sono due cose fondamentali in grado di chiarirti le idee su come scegliere un hosting per wordpress:
Il primo: Che tipologia di sito vuoi realizzare ?? Parliamo di un sito “minimale”? magari una presentazione aziendale con quelle classiche 5/6 pagine che spiegano chi siete, cosa fate, dove siete ecc… ? nel quale non dovete caricare centinaia di immagini…?
In poche parole un sito che non necessita di modifiche continue e inserimento di articoli giornalieri e che non avrà bisogno di chissà quali funzioni, come al contrario potrebbe essere per un sito di testata giornalistica, oppure per un sito ecommerce.

In questo caso non serve che ti preoccupi più di tanto, un hosting wordpress condiviso va più che bene, costi sostenibili e buoni servizi, specialmente se hai scelto di acquistare un indirizzo IP dedicato.
L’unica cosa per cui ti devi preoccupare, è di non di commettere il banale errore che commettono in molti quando sono agli inizi, cioè scegliere un hosting economico in confronto ad altri solo per la differenza di alcune decine di euro all’anno.

Il secondo è che in caso volessi realizzare siti wordpress più complessi che necessitano di funzioni più professionali, si può anche scegliere un hosting condiviso che per iniziare vanno sempre bene, l’unica differenza da tenere bene a mente è che in questo caso dovrai valutare bene la possibilità di upgrade a piani superiori con più funzioni e potenza (hosting dedicati, semi dedicati, VPS, cloud…) in questo modo ti eviterai in caso di bisogno di dover per forza migrare tutto il sito ad un’altro hosting.
Quando controlli i piani di upgrade disponibili non basarti solo sulla possibilità che siano disponibili ma ovviamente valuta anche che le funzioni offerte siano di tuo gradimento e che abbiano un prezzo mensile che ritieni di essere disposto a sostenere.

Questi sono i consigli basilari che bisogna prendere in considerazione quando si sceglie un Hosting wordpress