Guida alla Scelta dei Quadri


L’importanza di avere quadri a casa è sicuramente ben chiara a tutti. Tutti infatti abbiamo bisogno di opere d’arte, sia quadri orizzontali che verticali, da appendere per rendere le nostre stanze più eleganti. Spesso sulle nostre pareti ci sono dei piccoli buchi, e allora cosa c’è di meglio di un bel quadro per coprirli? Con un quadro moderno possiamo coprire fino a quattro o cinque buchi, quindi vediamo come scegliere il quadro giusto.

Se abitiamo al primo piano o se comunque la nostra casa non è mlto luminosa, dobbiamo scegliere un quadro molto colorato e con colori chiari, in modo da dare luce all’ambiente oltre a coprire i buchi della parete.

Se invece la nostra casa è già molto luminosa, allora è meglio scegliere un quadro classico dai colori scuri. Il marrone va molto di moda se avete voglia di un bel quadro di paesaggio, mentre senza dubbio il rosso è il vostro colore se volete appendere un quadro di nudo, in quanto il rosso è il colore della passione. Se volete un quadro di nudo senza passione allora potete anche comprarlo giallo.

Comprare un quadro online oggi è molto facile, basta rivolgersi a un negozio di casalinghi molto fornito, infatti ormai da anni i quadri importanti non si trovano più in vendita nelle gallerie d’arte ma nei negozi di complementi d’arredo e casalinghi, dove i proprietari sono fini conoscitori dell’arte moderna e contemporanea. L’importante è scegliere bene i colori in modo che siano intonati con i mobili e la tappezzeria. Infatti saremo molto lodati da chi viene a trovarci se le nostre tende blu sono accompagnate da un quadro blu, mentre i nostri ospiti potrebbero denunciarci all’autorità per l’equilibio cromatico se appendiamo un quadro rosso su un divano dai cuscini verdi.

Un quadro figurativo è l’ideale per arredare una stanza dove vogliamo rappresentare qualcosa, mentre è meglio scegliere un quadro astratto per l’ufficio, in modo da dare la possibilità al pubblico di vedere nel quadro quello che vuole. I quadri astratti di solito sono molto colorati, ma se volete essere originali potete scegliere un quadro in bianco e nero, in modo che tutti penseranno che siete dei veri intenditori d’arte. Se i quadri scelti per la camera da letto sono orizzontali, li potete collocare dietro la testata del letto matrimoniale, ma dovete fare attenzione ad appenderli bene, altrimenti potrebbero cadervi in testa mentre dormite. Un trucco usato da molti interior designers è quello di incollare i quadri al muro, in modo da non rischiare che cadano. Potete farlo sia con il silicone da quadri, sia con un po’ di cemento a presa rapida. Poi, il giorno che volete sostituire il quadro basta prendere un piccolo piccone e rimuovere tutto. In questo caso poi dovete sostituire il quadro con un quadro di grandi dimensioni, in modo da coprire i danni sulla parete.

Un disporso a parte riguarda i quadri pop art. Infatti questo stile artistico è in vendita online ovunque, quindi è molto facile comprarne uno. Fate attenzione a comprarlo a più pannelli, infatti i quadri pop art originali devono essere su almeno tre pannelli da appendere vicini, perché così sono stati inventati da Giorgio Zampironi, il capo della Pop Art.