Guida ai lettori per ebook: perchè sceglierli?


Una delle novità in materia di elettronica che sta letteralmente spopolando in tutta Italia e nel Mondo è il lettore per Ebook o Ereader, ovvero un apparecchio informatico che consente di poter leggere libri e riviste in formato digitale direttamente dallo schermo del dispositivo stesso. Attraverso questra breve guida, impariamo a conoscere e sfruttare gli ebook.

Possedere un ebook oppure un tablet sta infatti ormai diventando una moda, tanto che le vendite di tutti i migliori marchi di libri elettronici hanno subito un vorticoso aumento negli ultimi tempi.

Guida ai formati ebook

I formati di lettura (.epub, .mobi, .pdf e altri formati per smartphone e tablet) possono essere differenti e vengono scelti in base anche a quello supportato dal dispositivo stesso che si acquista. La batteria è dotata inoltre di un sistema a risparmio energetico; consuma quindi davvero poco rispetto alle normali batterie in circolazione. Se si usa ovviamente internet molto spesso la batteria si scarica più facilmente.

Continuando in questa breve guida, l’ebook può diventare infine un oggetto che vi identifica proprio in base ai contenuti che avete al suo interno. Con molti libri digitali è inoltre possibile prendere appunti, sottolineare quello che si legge, possedere un’agenda o un calendario ecc.




Come funzionano le protezioni dei libri digitali

Potrebbe accadere che alcuni contenuti siano stati bloccati dall’editore o dall’autore del testo e non possano essere letti dai vostri lettori. In questi casi ci si trova di fronte ai cosiddetti ebook con protezione DRM che è possibile leggere solo se si dispone di una particolare applicazione.

Per la protezione DRM più diffusa, quella Adobe, basta iscriversi sul sito apposito ed è possibile così sbloccare i contenuti. È inoltre possibile identificare con il proprio nome o la propria mail l’ebook; si può quindi autenticare il proprietario dello stesso con il Social DRM.

La diffusione in Italia

In questa rapida introduzione, vogliamo sottolineare il ruolo fondamentale che negli ultimi mesi ha avuto la diffusione dei testi su supporto digitale rispetto alla formazione, tanto da portare a delle circolari ministeriali che hanno come obiettivo quello di far sviluppare l’utilizzo in aula di questi dispositivi.

Una maggiore diffusione in tal senso, abbattendo i costi dell’editoria e soprattutto le spese per i libri di testo da parte delle famiglie, contribuirebbe a livellare in senso positivo le differenze culturali presenti sul nostro territorio. L’importante è iniziare ad abbattere il digital divide, ovvero a permettere l’accesso alla tecnologia informatica a tutte le classi sociali in qualsiasi zona della penisola italiana.

Una guida agli ebook Amazon

L’Amazon Kindle oltre a consentire la lettura di libri elettronici può connettersi ad internet, anche per scaricare gli stessi formati elettronici da leggere, e ha un consumo di energia davvero irrisorio. Ci sono diversi dispositivi di questa casa americana: Il Kindle Classico; Kindle 2; Kindle DX; Kindle 3 Amazon.

Il Kindle 3 Amazon possiede: una batteria di 1750 mAh; una memoria interna che consente di scaricare fino a 4 GB; il display di ultima generazione chiamato “E-ink “Pearl”, il modem AnyDATA DTP-600W 3G GSM e la scheda Wi-Fi Atheros AR6102G 802.11bg.

Le versioni variano in base alla modalità di connessione alla rete, uno in 3G e l’altro Wi-Fi.

Schermo del dispositivo

La risoluzione del Kindle  Amazon è di 800 X 600 pixel con 167 punti per singolo pollici. Altre caratteristiche sono: rotazione manuale per visualizzare i contentuti; Porta USB 2.0 micro-B, stereo jack da 3,5 mm con le casse posizionate sulla parte anteriore, MP3, MOBI (senza protezione), Kindle (AZW) .

Le dimensioni del dispositivo sono di 190 mm x 123 mm x 8.5 mm e pesa 241 grammi. I formati che questo dispositivo riesce a leggere sono inoltre i seguenti, da convertire precedentemente: DOC, TXT, PDF, HTML, JPEG, GIF, PNG, BMP.