Gregorio Fogliani in merito all’importanza delle iniziative contro lo spreco alimentare


Imprenditore di Genova alla guida della società leader nel settore dei buoni pasto, Qui! Group, Gregorio Fogliani all’interno della sezione blog del quotidiano Corriere della Sera recentemente ha dedicato un articolo in merito alle diverse iniziative nate con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione e l’interesse mondiale sull’importante tema inerente allo spreco alimentare.

Gregorio Fogliani - Spreco alimentare

Spreco alimentare: il punto di vista dell’imprenditore di Genova Gregorio Fogliani

Presidente di Qui! Foundation, onlus facente parte della società Qui! Group, Gregorio Fogliani rileva come queste organizzazioni impegnate con progetti dedicati a contrastare gli sprechi favorendo una valorizzazione delle eccedenze spesso si trovino a lavorare nell’ombra. Basti pensare a tutti quei volontari, come i City Angel attivi a Milano oppure i volontari del Cvs a Napoli, che attraverso Pasto Buono forniscono pasti a mense caritative in numerose città italiane, oppure si occupano di settori maggiormente trascurati quali EquoEvento, che si impegna nel riqualificare il cibo proveniente da feste o ricevimenti. In questo panorama caratterizzato da diverse iniziative che però rimangono in silenzio, Gregorio Fogliani sottolinea l’importanza di fornire a questi volontari una voce capace di richiamare l’attenzione anche sull’impegno delle Nazione Unite nel perseguire l’obiettivo di dimezzare lo spreco alimentare entro il 2030, nonché la riduzione delle perdite alimentari nella produzione.

Pasto Buono: il progetto voluto e sostenuto dall’imprenditore Gregorio Fogliani

Qui! Foundation è la onlus sostenuto da Qui! Group dedicata all’impegno sociale e alla solidarietà. Fondata e presieduta dall’imprenditore di Genova Gregorio Fogliani, l’onlus promuove occasioni di dialogo con il territorio e le comunità locali con la finalità di contrastare lo spreco e la fame. Il loro principale progetto è Pasto Buono. Nato dalla volontà dello stesso Gregorio Fogliani, l’iniziativa si pone come principale obiettivo la riduzione degli sprechi alimentari, favorendo così una riqualificazione delle risorse a sostegno degli indigenti e delle famiglie in difficoltà.