Grazie al Lascito Solidale riaccenderete la Speranza   Recently updated !


Devolvere il proprio patrimonio ad enti associativi è possibile tramite il lascito solidale.

Per lascito solidale s’intende l’assegnazione di parte del proprio patrimonio a beneficio di enti associativi.

 

Lascito solidale: testamento e quota disponibile

Grazie al testamento è possibile decidere a chi devolvere la quota disponibile del proprio patrimonio. Il testamento è un documento redatto dal testatore ossia dal possessore, nel caso di testamento olografo e dal notaio nel caso ti testamento pubblico. Il patrimonio che è possibile devolvere a terzi viene definito quota disponibile in quanto non tutto il patrimonio può essere devoluto liberamente. Parte di esso infatti è composto da una quota definita quota legittima ossia la parte del patrimonio che spetta obbligatoriamente agli eredi.


Testamento Olografo Pubblico


I testamenti

È possibile devolvere la quota disponibile tramite testamento a persone o enti con lo scopo di migliorare la vita di molte altre persone. Per un lascito solidale non sono necessarie grandi somme di denaro, bastano anche piccoli beni o servizi di proprietà. Per effettuare un lascito solidale è necessario redigere un testamento. Il testamento se olografo dovrà presentare determinate caratteristiche.

Il testamento olografo da la possibilità ad un soggetto di redigere liberamente e senza il pagamento di alcuna somma di denaro il proprio testamento e dunque di rendere pubblica la sua volontà sulla suddivisione dei beni. Per far si che questo sia valido deve presentare la firma del testatore, la data e deve essere redatto manualmente ossia senza l’ausilio di un computer, infine deve essere chiaramente esplicitato che quello che si andrà a leggere è un testamento. Se rispetta tali caratteristiche il testamento sarà valido. La seconda tipologia di testamento è quello pubblico che richiede la presenza di un notaio. Quest’ultimo è dunque più costoso  ma vi è la certezza che la volontà del testatore venga ascoltata.

 

Lasciti solidali, la soluzione perfetta

Grazie a queste due forme di testamento si garantisce il rispetto della volontà del testatore e si può indirizzare parte o tutta la quota disponibile a enti e associazioni che operano con lo scopo di migliorare la vita di molti soggetti. Una soluzione che permetterà di far del bene anche quando non ci saremo più.

Se vi piacerebbe donare parte del vostro patrimonio ad associazioni non profit i testamenti sono la migliore soluzione per assicurarsi che la propria volontà venga ascoltata. Spesso la suddivisione del patrimonio potrebbe diventare un problema e causa di litigio tra i vari componenti della famiglia. In questo modo avrete la possibilità di fare del bene a molte persone, non obbligatoriamente con grandi somme di denaro o immobili ma anche con qualche bene materiale come quadri, gioielli o addirittura investimenti. Tutto è bene accettato dalle associazioni, se lo scopo è quello di aiutare gli altri.

Grazie al testamento e ai lasciti solidali avrete la possibilità di regalare nuovi sorrisi! Enti, beneficiari e non solo rispetteranno la vostra decisione. Il vostro gesto donerà speranza…