Gran pienone a mcTER Pompe di Calore


Milano, 27 luglio 2016 – Eccellenti i riscontri da mcTER Pompe di Calore, l’evento verticale organizzato da EIOM in collaborazione con il CTI (Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente) e svoltosi lo scorso 30 giugno a Milano.

I numeri non lasciano dubbi circa l’ampio successo della giornata: sono risultati oltre 1.300, infatti, gli operatori specializzati che si sono dati appuntamento nel capoluogo lombardo per confrontarsi in merito alle ultime novità e soluzioni applicative riguardanti il settore delle pompe di calore, fare il punto della situazione sullo stato dell’arte della normativa attualmente vigente in materia e venire a contatto con i principali player del settore.

Negli ultimi anni anche in Italia la ricerca e la sperimentazione su forme di energia alternative si è fatta sempre più viva e sentita, sia per motivi “ecologici” che per ragioni di ordine economico. E le esigenze del mercato convergono verso un’unica direzione: conciliare la massima efficienza energetica con una netta riduzione di costi e consumi. Da questo punto di vista il settore delle pompe di calore (una tecnologia che permette di fornire sia calore per riscaldamento che raffrescamento) offre notevoli potenzialità, anche alla luce delle agevolazioni (detrazioni e conto termico) legate alla posa dell’impianto.

Quale occasione migliore di mcTER Pompe di Calore, dunque, per favorire l’incontro e la condivisione di idee e buone pratiche tra gli operatori specializzati e aprire la strada a nuove e interessanti opportunità di business? Il format dell’evento verticale, del resto, ha proprio come obiettivo principale quello di favorire un proficuo “match” tra espositori e visitatori, sposando sapientemente una parte formativa e di aggiornamento (composta da una ricca sessione congressuale e da oltre 20 workshop tecnico-applicativi a cura delle aziende partecipanti) con un’ampia area espositiva, dove ai visitatori viene offerta la possibilità di entrare in contatto diretto con le aziende presenti. Tra i numerosi espositori, ricordiamo in particolare i Platinum Sponsor di questa terza edizione, Chaffoteaux e Viessmann.

Come si accennava, un punto di forza dell’evento consiste nella nutrita offerta formativa.

Il convegno mattutino si è concentrato su un tema interessante e di grande attualità, ovvero l’integrazione con il mondo del solare termico.

Il convegno “Le pompe di calore e i nuovi sistemi integrati con il solare termico: stato dell’arte, normativa e prospettive” ha registrato il tutto esaurito, a testimonianza del notevole interesse dimostrato dagli operatori nei confronti delle ultimissime novità inerenti il settore.

Dopo i consueti saluti di benvenuto e una breve introduzione da parte di Giovanni Murano (CTI) sulla normativa tecnica e la legislazione EU relativa alle pompe di calore, ha preso la parola Vinod Sharma (Enea), approfondendo la normativa tecnica riguardante il settore del solare termico; un intervento che è servito da “assist” a quello successivo di Vincenzo Sabatelli (Enea), che ha affrontato la questione del solare termico nel nuovo conto termico 2.0. Emanuele Regalini (AEEGSI) ha invece puntato i riflettori sul tema del rapporto tra sperimentazione e costi, esaminando in particolare le riforme tariffarie in grado di restituire competitività al settore.

La seconda parte della sessione plenaria è stata invece incentrata sulle soluzioni e le tecnologie applicative in materia di pompe di calore, con la presentazione di diversi e interessanti casi studio. Giampiero Colli (Assoclima) ha così offerto al pubblico una panoramica completa circa la competitività tra tariffe, gli incentivi ad oggi disponibili a supporto del settore e le ultime novità tecnologiche, mentre Vincenzo Delacqua (ICIM) ha presentato uno strumento molto importante per il settore: il Solar Keymark, un marchio di certificazione per collettori e sistemi solari termici che garantisce la conformità dei prodotti agli standard di qualità europei. Il tema del solare termico ha rappresentato anche il focus dell’intervento di Mauro Braga (Viessmann), che ha posto in evidenza l’importanza delle innovazioni tecnologiche per rivoluzionare le strategie di progetto e dare nuovo impulso al settore; il convegno si è quindi concluso con l’intervento di Giorgio Castrucci (Chaffoteaux) sul tema degli investimenti negli impianti di pompe di calore in contesti residenziali differenti.

Pienone anche ai workshop pomeridiani organizzati dalle aziende partecipanti, e agli altri eventi svoltisi in concomitanza a mcTER Pompe di Calore, tra cui ricordiamo mcTER Contabilizzazione Calore e altri eventi mcTER, dedicati a Cogenerazione ed Efficienza Energetica, per offrire ai visitatori la possibilità di entrare in contatto con i protagonisti dei diversi settori afferenti al mondo dell’energia e favorire così la creazione di nuovi contatti e opportunità di business.

mcTER Pompe di Calore è un evento progettato da EIOM

Per info: www.mcter.com/pompe_di_calore – Tel. 02 55181842 – eiom@eiomfiere.it