Gli errori da non fare quando si comprano gli armadietti spogliatoio per un’azienda


Se devi comprare gli armadietti spogliatoio per la tua attività lavorativa è facile incappare in alcuni errori. Vediamoli per capire come e perchè si possono evitare.

  • Non comprarli senza tenere in considerazione le normative vigenti

È il punto più importante, se devi comprarli per il tuo lavoro è fondamentale conoscere bene le leggi che lo regolamentano.
Esistono disposizioni precise che spiegano come deve essere arredato uno spogliatoio aziendale.
Le norme di cui tenere conto sono: il Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (D.Lgs. n. 81/2008) e, in alcuni casi, il sistema HACCP.

La prima riguarda qualunque attività lavorativa e impone di fornire a tutti i lavoratori un armadietto spogliatoio individuale e dotato di chiusura che permetta di conservare in sicurezza le proprie cose.
Specifica anche che, quando i lavoratori svolgono attività durante le quali si possono sporcare è necessario che l’armadietto sia dotato di due vani separati in modo che si possano tenere divisi gli indumenti di uso quotidiano da quelli
usati per lavorare.

Per soddisfare questa precisa richiesta si possono comprare gli armadietti spogliatoio con divisorio sporco-pulito oppure, in alternativa, fornire due armadietti separati per ogni persona.

Il sistema HACCP invece interessa tutte quelle attività che trattano in qualche modo con gli alimenti (li distribuiscono, li producono o li trasformano). In questo caso viene specificato che gli armadietti spogliatoio siano dotati , oltre che di divisorio sporco/pulito, anche di tetto inclinato (o “spiovente”). I mobili, inoltre, devono essere facilmente lavabili (meglio quindi evitare il legno che potrebbe facilmente rovinarsi a contatto con l’acqua).

  • Non comprarli troppo piccoli

In alcuni casi per carenza di spazio o per risparmiare potresti essere tentato di acquistare armadietti spogliatoio molto piccoli, ma devi prestare attenzione perché i modelli con dimensioni troppo ridotte a volte sono, di fatto, inutilizzabili. Considera bene cosa dovrai mettere dentro agli armadietti. Per esempio se devi inserire una divisa con giacca e camicia (magari stirata) o una tuta da lavoro ti conviene scegliere dei modelli profondi 50 cm in cui si possono appendere delle grucce (o appendini) standard che normalmente hanno una dimensione compresa tra i 40 e 45 cm.

  • Non comprarli troppo grandi

È un errore che riguarda prettamente i modelli metallici che di solito vengono forniti montati/saldati monoblocco (quindi non si possono smontare). Se non tieni conto di questo particolare potresti scegliere dei mobili troppo voluminosi e poi non riuscire a posizionarli o a trasportarli perché troppo grandi su scale o in ambienti particolarmente piccoli.