Giulianello di Cori: lunedì 29 Febbraio la scuola media Salvatore Marchetti dedica #ungiornoinpiù alla riflessione sulla violenza contro le donne


Lunedì 29 Febbraio alunni e insegnanti delle classi della scuola secondaria inferiore di Giulianello, ‘Salvatore Marchetti’, di fermeranno a dedicare del tempo all’ascolto, alla riflessione, al dialogo, al confronto e alla condivisione sul tema della violenza di genere.
Ciò in adesione alla campagna di sensibilizzazione nazionale #ungiornoinpiù, organizzata da ‘Posto Occupato’, dal 2013 impegnato a contrastare la violenza sulle donne, promossa sul territorio dalle associazioni ‘Il Ponte’ e ‘La Stazione’, e accolta dall’Istituto Comprensivo Statale ‘Cesare Chiominto’.

un giorno in piùIl 29 Febbraio sarà quel giorno in più che il 2016 ci regalerà e che per la scuola media di Giulianello sarà occasione per provare a raccontare il valore e la bellezza della diversità che, incomprensibilmente, rischia ogni giorno di essere volgarizzata in paura, discriminazione e violenza.

La violenza di genere in particolare, è un fenomeno che non accenna ad arrestarsi. È presente e visibile in ogni parte del mondo e non conosce alcuna distinzione sociale, né limiti di età. Si manifesta in molteplici forme, non solo fisica, e una donna su tre ne rimane vittima.

Un problema culturale, al quale si deve dare una soluzione preventiva di tipo educativo, attraverso l’informazione e la formazione. La scuola è il luogo privilegiato per responsabilizzare gli uomini di domani e gli studenti i principali destinatari del messaggio della parità di genere e della non violenza.

L’intervento scolastico è ancora più importante oggi, in una società dove i ragazzi sono abituati che basta schiacciare un bottone per avere degli effetti immediati, dove tutto si consuma in fretta e dove il rifiuto e la privazione sono sempre meno tollerati.