Finestre in PVC: cosa sapere prima dell’acquisto

L’acquisto di finestre in PVC è un’ottima scelta, ma per essere davvero sicuri, ci sono alcune cose vanno tenute in considerazione.

Le finestre in PVC sono degli ottimi serramenti, visto che permettono di avere una buona qualità ad un prezzo vantaggioso. Tuttavia, quando si procede all’acquisto, ci sono alcune cose che è assolutamente necessario tenere a mente per evitare di trovarsi con brutte sorprese.

Finestre in PVC: cosa sapere prima dell’acquisto
Finestre in PVC: cosa sapere prima dell’acquisto

Vetri di sicurezza obbligatori per le portefinestre

Se scegliete un modello a portafinestra, sappiate che, per legge, la parte interna deve avere un vetro di sicurezza, sia esso stratificato o temperato.

Classe S per tutti

Le finestre in PVC possono avere diverse classi climatiche, a seconda della loro capacità di conservazione. In Italia, la norma UNI EN 12608-2005 vuole la classe dei serramenti sia S, ossia adatta ad un clima severo. I modelli con una classe inferiore non sono ritenuti a norma.

Niente apertura a 3 ante

Gli infissi in PVC non hanno mai una 3 anta, visto che sono muniti di un piantone verticale, il quale serve per sorreggere le finestre (spesso molto pesanti). Perciò, se avete in mente di trovare un modello a 3 ante, rimarrete delusi.

Detrazioni si, ma ad una condizione

I modelli in PVC sono passabili di detrazioni fiscali, ma solo se rispettano determinati valori di transmittanza. Per sapere che valore devono avere le nostre finestre, prima di tutto è bene sapere la fascia climatica in cui si colloca la nostra abitazione e verificare insieme al venditore quale sia il modello giusto per rispettare la normativa.