Fedi nuziali: quali acquistare e a quale prezzo

State organizzando le nozze e siete arrivati al fatidico momento della scelta delle fedi nuziali? Se lo scambio degli anelli è un momento magico, unico ed irripetibile, il più emozionante della cerimonia, le fedi nuziali  sono da sempre il simbolo principe dell’unione amorosa, manifestazione della promessa e rappresentazione della sua continuità nel tempo. Scegliere le fedi nuziali è dunque un passo importante, che richiede la considerazione di molte variabili: materiale, tipologia, personalizzazioni.. e portafogli! Perché si sa, bastano piccole differenze per far lievitare il prezzo dell’anello più importante.  Come scegliere dunque? Se siete ancora indecisi, ecco qualche dritta.


Fedi nuziali: quali acquistare e a quale prezzo
Fedi nuziali: quali acquistare e a quale prezzo

Come scegliere le fedi nuziali?

Innanzitutto, potremmo suddividere le fedi nuziali in due macro-categorie: fedi classiche e fedi personalizzate.  Se decidete di optare per delle fedi classiche, la vostra scelta potrebbe ricadere su una francesina, sottile ma leggermente bombata, o una mantovana, dal profilo piatto e un po’ più alta. Le fedi classiche, si sa, non stancano mai, e basta una piccola incisione per renderle personali.

Qualora voleste invece avere al dito un modello unico e decideste di acquistare delle fedi particolari, incastonare brillanti e pietre preziose potrebbe essere una valida alternativa – ma occhio, a lungo andare delle fedi non tradizionali potrebbero stancarvi, e richiedere una maggiore manutenzione.

Quanto al materiale, fra oro, argento, bronzo e platino andare in confusione è facile. Per districarsi in questa scelta, due variabili chiave da tenere in considerazione sono durata e manutenzione: in tal senso, l’oro giallo, da sempre simbolo di eternità, è un ottimo compromesso – e il 18 carati è sempre un grande classico. Occhio, invece, alle alternative in rosa, rosso e in bianco, forse più originali, ma che richiedono una rodiatura periodica. Quanto all’argento e al bronzo, dal costo decisamente inferiore, difficilemente mantengono il loro splendore nel tempo. Qualora si volesse optare per  il platino, materiale più prezioso e notoriamente più resistente, si tenga invece presente che si tratta di un prodotto decisamente più caro.

Per quanto riguarda lo spessore, le più sottili si aggirano fra i 3 e i 5 mm e pesano 3-4 grammi circa, ma è possibile optare per varianti da 6, 7, 8 grammi, che aumentano facilmente con l’aggiunta di pietre preziose.

 

E i prezzi?

Quanto ai prezzi delle fedi nuziali, materiale e caratura, grammatura, ed incastonature fanno la differenza. Dalle più classiche fedi in oro giallo 18 carati da tre grammi, per le quali i prezzi si aggirano fra i 100 e 150 euro, si arriva facilmente ai 300-400 euro per una grammatura maggiore. Rimanendo sull’oro, anche le varianti in rosso, rosa e bianco hanno un costo superiore.

Qualora preferiste delle fedi personalizzate, ad esempio con diamanti o in doppio oro, il prezzo può facilmente raddoppiare o triplicare, toccando senza troppa difficoltà i 1000 euro per pezzo.

Ultimo ma non meno importante, come sempre, anche il brand fa la differenza. Quando si tratta di firme, il differenziale di prezzo può essere sostanziale: per delle fedi firmate con diamanti il costo può superare i 3000 euro.