Etichette per alimenti, i segreti dei loro colori


Poiché viviamo in un mondo fatto di colori, ogni diversa tonalità cromatica ci aiuta a distinguere e riconoscere ciò che ci circonda, ma non solo: a livello psicologico, anche se in molti casi non ce ne rendiamo conto, attribuiamo agli oggetti delle proprietà particolari proprio in base al colore che li caratterizza.

Etichette per alimenti by CaqrtongrafDi questo sono ben al corrente i professionisti del marketing e della comunicazione, e con essi anche le aziende del settore alimentare, che realizzano le confezioni dei loro prodotti in modo tale da suscitare nel potenziale consumatore la voglia di acquistarli.

Gli esempi che si possono fare a riguardo sono tanti: ad esempio dei grissini o cracker commercializzati in una confezione dalle tonalità calde che richiamano al colore del grano venderà di più rispetto a un (ipotetico) packaging di colore blu, o verde.

Per gli yogurt si utilizzano quasi sempre contenitori di colore bianco, che richiamano alla purezza e alla naturalità del prodotto, mentre per i prodotti multivitaminici sono molto utilizzate le tonalità calde che, come l’arancione, trasmettano una sensazione di vitalità ed energia. Ma l’elenco potrebbe proseguire ancora a lungo!

Di tutti questi aspetti sono ben consci i professionisti dell’azienda parmigiana Cartongraf s.r.l. che, per realizzare le loro etichette per alimenti, utilizzano sapienti combinazioni cromatiche in grado di catturare l’attenzione e convincere il potenziale consumatore della bontà dell’acquisto.

Ciascuna etichetta per prodotti alimentari viene creata da Cartongraf con un design ricercato e funzionale, e grazie all’utilizzo di carte e inchiostri speciali, la leggibilità è garantita anche in caso di sbalzi termici o elevati tassi di umidità ambientale.