Esperienza professionale e competenze di Daniele Di Cavolo, imprenditore nel settore dell’Edilizia e Lavori Pubblici


Imprenditore alla guida di Fin Consorzio, Daniele Di Cavolo ha un’esperienza consolidata nel settore dell’Edilizia e Lavori Pubblici, carriera avviata agli inizi degli anni ’90 con la fondazione di Esperia Costruzioni.

Daniele Di Cavolo, fondatore di Fin Consorzio

Daniele Di Cavolo: storia e traguardi professionali

Il settore dell’Edilizia e Lavori Pubblici contraddistingue l’iter professionale di Daniele Di Cavolo, imprenditore che avvia la sua carriera agli inizi degli anni ’90 dando vita a Esperia Costruzioni, società che si specializza in particolare nella realizzazione di grandi opere pubbliche. Dopo questa prima importante esperienza nel comparto, interrotta nel 1998, e in seguito a un breve percorso in altri ambiti, nel 2002 Daniele Di Cavolo torna con la fondazione, sempre insieme al fratello Carlo, di D & D Group S.r.l., preludio alla futura nascita di un consorzio di imprese. La costituzione di Eni.Fin S.p.A. e l’acquisizione di Euro Fin.Par. S.r.l. risultano fondamentali per lo sviluppo del core business, basato principalmente sulla costruzione di opere stradali, impianti idraulici, piazze ed edifici popolari. Il 2004 segna la svolta: con Fin Consorzio si afferma un modello innovativo che riunisce società differenti per natura ma accomunate da strategie e obiettivi comuni. Il consorzio si impone a livello nazionale, acquisendo importanti commesse.

Fin Consorzio: aree di intervento, lavori e attività della società guidata da Daniele Di Cavolo

Opere stradali, ferrovie, gallerie, acquedotti, fognature, impianti di irrigazione e depurazione, sistemazioni idrauliche, opere speciali di fondazioni, opere speciali in cemento armato, impiantistica, sistemazione di verde attrezzato, impianti sportivi, ingegneria naturalistica, discariche controllate, edilizia residenziale, commerciale e direzionale: sono queste le principali attività di Fin Consorzio, società guidata da Daniele Di Cavolo che ha acquisito nel corso degli anni una dimensione nazionale. Attivo prevalentemente all’interno del Comune di Catania, dove si è occupato di lavori di metanizzazione, della realizzazione della Collina di Monte Po’ e della costruzione di grandi opere pubbliche, il consorzio si è progressivamente diffuso anche al di fuori del territorio regionale, arrivando ad acquisire commesse anche a Novara (aggiornamento alle norme di prevenzione incendio presso I.T.A. Bonfantini), Napoli (restauro delle facciate di Villa Bisignano, tra i vari lavori) e Palermo (recupero del complesso residenziale ateneo ex Hotel De France).