Enel: l’AD Francesco Starace suona la closing bell al NYSE per il primo e-prix a New York


Sbarca in America la Formula E: l’e-prix di New York sarà anche il primo a emissioni zero grazie alla partnership con Enel. Dal NYSE, dove ha suonato la campanella di chiusura delle contrattazioni, l’AD Francesco Starace commenta il traguardo.



Enel corre a New York con la Formula E: l’AD Francesco Starace al NYSE

Per celebrare il primo e-prix di New York nella storia del campionato di Formula E, di cui Enel è Official Power Partner, lo scorso 13 luglio l’Amministratore Delegato Francesco Starace al New York Stock Exchange ha suonato la campanella di chiusura delle contrattazioni: erano presenti anche la Presidente Patrizia Grieco, i vertici di Formula E e di DHL Express (Official Founding and Logistics Partner) e alcuni piloti. “Siamo orgogliosi di giocare un ruolo nell’evento storico di oggi al NYSE” ha commentato l’AD, sottolineando l’importanza della partnership tra il gruppo e Formula E, fondata sulla condivisione delle stimolanti opportunità derivanti dalla mobilità elettrica, dalle smart city e dalla rivoluzione delle energie rinnovabili. “Così come Formula E spinge oltre i confini della tecnologia, gara dopo gara, Enel si impegna ogni giorno per una maggiore penetrazione dell’elettricità nella società e per la sua totale decarbonizzazione” ha ribadito Francesco Starace. Non a caso l’e-prix di New York, che si è tenuto nelle strade di Brooklyn il 15 e 16 luglio, è anche il primo a emissioni zero. Enel, che si occupa di fornire Formula E delle ultime tecnologie in materia di smart energy e gestione dell’energia (pannelli solari, mini-grid, batterie) per utilizzarle nelle fasi di allestimento e alimentazione delle gare, ha adottato a New York “i certificati di riduzione delle emissioni relativi all’impianto eolico da 74 MW di Stipa Naya in Messico”. È infatti dotato di turbine che ogni anno impediscono di rilasciare nell’aria oltre 133mila tonnellate di CO2, una quantità corrispondente all’eliminazione di 26mila automobili dalle strade.

 

Manager: il profilo professionale dell’AD di Enel Francesco Starace

Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel dal 2014, riconfermato quest’anno per un secondo mandato, Francesco Starace imposta il suo percorso alla guida del gruppo sulla promozione di strategie di crescita sostenibile. Prima di approdare in Enel, ha lavorato in NIRA Ansaldo (1981-82), General Electric (1982-87), ABB Group (1987-98) e Alstom Power (1998-2000) ricoprendo diverse posizioni in ambito manageriale. Nel 2000 entra nel gruppo specializzato in produzione e distribuzione di energia elettrica e gas. Inizialmente Responsabile Energy Management di Enel Produzione, due anni dopo viene scelto per ricoprire il ruolo di responsabile dell’Area Business Power all’interno della divisione Generazione ed Energy Management. Nel 2005 gli viene assegnata la direzione della Divisione Mercato Italia, che lascerà nel 2008 quando viene designato AD di Enel Green Power, la neonata società del gruppo specializzata nello sviluppo e nella gestione di attività legate all’energia da fonti rinnovabili. Nei sei anni di gestione consegue risultati rilevanti, portandola a diventare uno dei player di riferimento del settore a livello mondiale. Nel maggio del 2014 il CdA lo nomina AD e DG del gruppo Enel. Da giugno 2017 è inoltre Presidente di Eurelectric, l’associazione europea dei produttori elettrici. Vincitore del Premio Manager Utilities 2010 e del Premio Energia Sostenibile 2013, la rivista Staffetta Quotidiana lo ha eletto “Uomo dell’anno” nel 2016. Francesco Starace è tra i membri del consiglio del Global Compact, organismo delle Nazioni Unite che mira a promuovere l’utilizzo di strategie sostenibili a livello aziendale: da 2016 opera inoltre come Copresidente delle comunità Energy Utilities e Energy Technologies del World Economic Forum.