Enel in Brasile: nuovo riconoscimento per l’AD Francesco Starace

Il Governo del Brasile assegna a Francesco Starace il titolo di Commendatore dell’Ordine di Rio Branco riconoscendone l’impegno per lo sviluppo energetico ed economico del Paese.


Enel in Brasile: nuovo riconoscimento per l’AD Francesco Starace
Enel in Brasile: nuovo riconoscimento per l’AD Francesco Starace

Enel: Francesco Starace nominato Commendatore dell’Ordine brasiliano di Rio Branco

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel Francesco Starace è stato insignito del titolo di Commendatore dell’Ordine di Rio Branco. Un riconoscimento prestigioso, assegnato a personalità ed enti che supportano la crescita del Paese impegnandosi significativamente con progetti e attività nei settori della politica, della cultura, dell’economia e delle scienze. A conferire l’onorificenza all’AD di Enel per conto del Governo del Brasile è stato l’Ambasciatore Antonio de Aguiar Patriota: prima alla guida di Enel Green Power e poi del gruppo Enel, Francesco Starace ha dato forte impulso alla diversificazione del mix energetico nazionale brasiliano, incentivando la diffusione delle energie rinnovabili nel Paese e rafforzando la presenza del gruppo nel mercato della distribuzione elettrica.

Francesco Starace: il valore dell’onorificenza e la dedica ai colleghi di Enel

“E’ per me un onore ricevere un riconoscimento che deve il suo nome a un grande brasiliano, il cui impegno per favorire il dialogo pacifico e costruttivo nelle relazioni internazionali si riflette nei valori di apertura e trasparenza del Gruppo Enel” ha commentato in merito Francesco Starace ricordando che “al Brasile abbiamo attribuito un’importanza strategica per la crescita di Enel in Sud America sin dall’inizio della nostra storia industriale come Enel Green Power nel Paese, cominciata nel 2010 con l’aggiudicazione di una piccola gara pubblica nel settore eolico”. Un Paese in cui il gruppo ha trovato grande accoglienza: come ha sottolineato l’AD, il Brasile ha creduto “nel valore della nostra proposta industriale e ci ha consentito di contribuire alla diversificazione del mix energetico, alla digitalizzazione delle reti, all’avvio di nuovi segmenti di business: oggi, in meno di un decennio, siamo divenuti un leader di settore nel Paese”. Francesco Starace ha concluso ricordando “l’impegno profuso dai miei colleghi, uno straordinario team di uomini e donne diversi per nazionalità e specializzazione, nel raggiungere un risultato così significativo”. È a loro che dedica questa importante onorificenza.