Dove può lavorare un DJ?

Il DJ solitamente è molto versatile, lavora in ambienti differenti e prende parte ad eventi di ogni tipo, ma ci sono dei luoghi dove la sua presenza è assolutamente necessaria se si vuole determinare il successo dell’evento. Non sapete dove può lavorare un DJ professionista? Avete intenzione di chiamarne uno ma non avete idea del se prenderebbe parte all’occasione che state organizzando? In realtà parliamo di una figura estremamente versatile.

Dove può lavorare un DJ?
Dove può lavorare un DJ?

Feste private

Il Dj viene chiamato per tutti gli eventi privati come feste di compleanno, feste di arrivi e partenze, addio al celibato e nubilato, matrimoni, ect. Solitamente, durante questa tipologia di evento, il DJ seleziona musica commerciale rivolta al pubblico in questione, sta molto attento alla scelta dei brani, alla tecnica e al mixaggio. Durante una festa privata il DJ si porta dietro tutta l’attrezzatura per lavorare, per cui solitamente su questi eventi lavorano o DJ apprendisti o specializzati esclusivamente in questo ambito.

Clubs

Per clubs ci si riferisce alle tipiche discoteche, ai locali di classe, insomma ambienti un po’ più selezionati in grado di contenere da poche centinaia di persone fino a migliaia. Solitamente un DJ in questi casi lavora in due modalità: come Resident, ovvero, suona ad ogni evento organizzato in quel locale con contratto stagionale o come Guest, quindi come ospite che riceve un contratto a serata.

Nelle grandi città ci sono moltissimi clubs un DJ di Roma suona con facilità in discoteche della capitale e in locali esclusivi, così come a Milano, Firenze, Napoli in particolare nelle zone in cui c’è molta più movida.

Radio

Il Dj nelle radio è una figura sempre più irrinunciabile, in questo caso viene mandata in onda musica elettronica, basti pensare alla radio m2o, in cui vengono trasmesse lunghe sessioni di Dj Set con tutti brani di successo del momento.

Festival all’aperto

Basta pensare a eventi fino a 200 mila persone, solitamente avvengono in fabbriche abbandonate, capannoni o grandi distese di prati, in questi casi si presta meno attenzione agli elementi di arredo e più alla cura di palco e impianti.

In questo caso gli eventi sono di maggiore portata, il numero di persone rispetto ai clubs è enorme, basti pensare ai concertoni rock che fanno all’aperto per farsi un’idea. I festival possono durare anche giorni interni con l’alternarsi di decine di dj per intrattenere il pubblico, tra emergenti, professionisti e famosi.

Inoltre, negli ultimi anni sono molto frequenti le DJ set sulla spiaggia durante i pomeriggi e le serate estive, i lidi, in particolare, offrono aperitivi e party a tema per intrattenere i turisti e il DJ è fondamentale per il successo.

Mostre ed eventi di moda

Infine, in particolare negli ultimi anni, la figura del DJ viene chiamata spesso anche in mostre d’arte, eventi di moda e sfilate, in queste occasioni il compito del DJ è quello di mettere musica in sottofondo e creare atmosfera.

Qualunque sia l’evento da organizzare la DJ set ormai è irrinunciabile per far divertire le persone e tenere alto e vivo il divertimento.