Disagi aerei: come richiedere un risarcimento su Rimborso Al Volo


Chi viaggia in aereo lo sa: spesso possono verificarsi dei disagi legati al volo. Quello che invece non tutti sanno è che per alcuni inconvenienti causati dalla compagnia aerea è possibile richiedere un risarcimento. Proprio per questo nasce Rimborso Al Volo, servizio che avvalendosi di una fitta rete di collaboratori specializzati nel diritto dei trasporti europeo ha lo scopo di tutelare i passeggeri nei confronti delle compagnie aeree che gli hanno arrecato un danno.

Quando si può richiedere il rimborso del volo?

Il rimborso del volo può essere richiesto in determinati casi:

  • cancellazione del volo: il viaggiatore può richiedere e ottenere un risarcimento compreso tra i 250 e i 600 euro (in base alla tratta) quando il volo regolarmente prenotato non viene effettuato. La compagnia aerea non è tenuta a pagare solo se può dimostrare che il volo è stato cancellato per cause eccezionali o se ha avvisato il passeggero entro i termini stabiliti dalla legge;
  • volo arrivato in ritardo: secondo la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea se il volo arriva a destinazione con 3 o più ore (per i voli comunitari) e 4 o più ore di ritardo (per le tratte con più di 1.500 km) rispetto all’orario previsto il viaggiatore ha diritto ad un rimborso dai 250 ai 600 euro (come per l’overbooking e il volo cancellato);
  • smarrimento o consegna in ritardo del bagaglio: se il bagaglio viene restituito con un ritardo di oltre 24 ore il passeggero può chiedere un indennizzo fino ad un massimo di €1167. Invece, se il bagaglio non viene consegnato entro 21 giorni è ritenuto smarrito e si può richiedere un rimborso pari al valore dichiarato;
  • overbooking aereo: questa condizione si verifica quando al passeggero, nonostante abbia prenotato e acquistato il volo regolarmente, viene negato l’imbarco a causa di sovraprenotazione o di mancanza del posto per l’esclusiva responsabilità della compagnia aerea. In questo caso può essere richiesto un risarcimento che va dai 250 ai 600 euro;
  • bagaglio danneggiato: la consegna del bagaglio danneggiato prevede un rimborso pari all’entità del danno riscontrato.

Sul sito di Rimborso Al Volo, realizzato da Yeb! web agency di Roma, potete trovare altre informazioni relative ad ogni singolo caso.

Come funziona il servizio di Rimborso Al Volo

Il servizio offerto da Rimborso Al Volo è completamente gratuito per il passeggero: le spese relative alle attività svolte sono pagate solo dalla compagnia aerea. Una volta richiesto il rimborso il viaggiatore usufruirà di un’assistenza legale per tutta la procedura di rimborso.

Hai subito anche tu un disagio aereo? Visita il sito di Rimborso Al Volo e richiedi subito il tuo risarcimento!