Che differenza c’è tra impianti di refrigerazione e di condizionamento?

Spesso sentiamo erroneamente parlare di refrigeratori e condizionatori come se fossero una stessa cosa. Nonostante il risultato dei loro processi sia molto simile, non lo sono invece le tecnologie impiegate per metterle in atto e la funzione alla quale queste sono adibite.

Entrambi possono essere infatti presenti sia in ambienti civili che industriali ed entrambi vengono utilizzati per raffreddare uno spazio chiuso di riferimento. Ma le strutture che ne formano la parte operativa si differenziamo anche ad occhio nudo, indice che a livello meccanico vi siano importanti differenze.


Che differenza c’è tra impianti di refrigerazione e di condizionamento?
Che differenza c’è tra impianti di refrigerazione e di condizionamento?

Oltre alle differenze viste sopra, la prima distinzione riguarda la temperatura: mentre il condizionatore è progettato per lavorare a temperature sopra lo zero, il refrigeratore è in grado di portare la temperatura a decine di gradi sotto zero, creando pertanto un ambiente ottimale per la conservazione dei cibi e il rinfrescamento degli spazi. Ma soprattutto per la conduzione di importanti operazioni industriali che utilizzano macchinari da dover raffreddare costantemente.

Inoltre, una così importante differenza tra i due impianti, porta a conseguenze specifiche del particolare ambiente. Mentre infatti la bassa temperatura generata dal condizionatore produce goccioline di condensa, la refrigerazione è un processo che dà vita alla cosiddetta brina. Una differenza sostanziale dal punto di vista manutentivo, dato che mentre le goccioline di acqua raramente sono causa di problemi agli impianti, un eccessivo accumulo di brina impedirebbe al sistema di refrigerazione di svolgere adeguatamente il suo compito.

Condizionatori e refrigeratori sono quindi due degli strumenti più utilizzati in qualsiasi posto in cui sia necessario procedere a un’ottimale gestione della temperatura ambientale. Questo ha quindi portato alla proliferazione di una grande varietà di modelli altamente sofisticati, con i quali si cerca di rispondere in modo efficiente alla sempre maggiore richiesta di privati e professionisti.

Nonostante ciò i sistemi di refrigerazione industriale sono quelli che hanno ottenuto una maggiore attenzione da parte delle diverse case costruttrici, che tanto hanno fatto per introdurre sul mercato modelli avanzati e con tecnologie salutari. Oltre all’eliminazione dei gas contenenti, si è proceduto alla realizzazione di sistemi di raffreddamento altamente progrediti, cercando così di liberarsi dai costosi e rumorosi impianti ad aria e focalizzandosi sulla realizzazione di dispositivi che potessero invece utilizzare laser e sistemi acustici.