Demolizioni Speciali – Di Duca Costruzioni


L’attività principale della ditta Di Duca consiste nella demolizione controllata di edifici civili ed industriali.

Le operazioni di demolizioni speciali vengono eseguite con Escavatori particolari che arrivano a pesare anche 50 tonnellate.

Gli operatori lavorano in una cabina spaziosa e insonorizzata, che si inclina verso l’alto per migliorare la visibilità e consentire di assumere una posizione più confortevole.

Questa è dotata di una struttura di protezione conforme alle norme ISO 3449-1984 contro la caduta di oggetti. Gli escavatori sono forniti di un sistema di aggancio meccanico rapido che riduce i tempi di sostituzione tra una configurazione e l’altra.


Demolizioni Speciali Duca Costruzioni


Per la demolizione vengono utilizzate delle pinze per demolizione montate sui bracci degli escavatori.

Tutte le pinze sono dotate di una valvola acceleratrice che consente di aumentare la velocità di chiusura della pinza e ridurre i tempi del ciclo di lavoro.

Le pinze da demolizione consentono di effettuare la demolizione di strutture in cemento armato, riducendo al minimo rumorosità e vibrazioni. Interamente costruite in acciai speciali ad alta resistenza all’abrasione e con cilindri oleodinamici con stelo temprato, sono tutte dotate di rotazione idraulica a 360° .

Questi escavatori sono condotti da personale altamente qualificato e formato.

Metodo di lavoro

La ditta Di Duca effettua una demolizione eseguita dall’alto verso il basso per evitare crolli della struttura nelle vicinanze dell’escavatore.

Durante le demolizioni grazie all’utilizzo di nebulizzatore, le polveri derivanti dal taglio del cemento si attenuano.

Il nebulizzatore produce un getto di finissime particelle di acqua micronizzata che inglobano le particelle di polvere, facendole precipitare verso il suolo.

In questo modo le polveri si attenuano con un bassissimo consumo di acqua e non producono rigagnoli d’acqua a terra.

Sulle chele delle pinze demolitrici sono montati degli ugelli per il getto di acqua durante le operazioni di taglio del cemento. Nelle vicinanze dell’edificio da demolire vengono applicati dei teli antipolvere che impediscono il passaggio dell’eventuale polvere prodotta durante la demolizione.

Successivamente si procede alla cernita del materiale demolito: con le chele delle pinze si frantumano le porzioni di materiale demolite per separare le macerie dal ferro di armatura.

Le macerie così selezionate vengono caricate su autocarri ed avviati a siti di recupero che provvedono a lavorarle per ricavare un prodotto primario da riutilizzare in edilizia.