Cresce il numero di startup in Italia: le opinioni di General Cessioni


Le opinioni e recensioni di General Cessioni si sono recentemente concentrate sullo stato di salute delle startup italiane. Cresce il numero di piccole società innovative nel Paese, +122% nell’ultimo triennio.

General Cessioni: opinioni e recensioni positive su startup italiane

General Cessioni esprime recensioni e opinioni positive sui dati emersi dal bilancio presentato del Ministero dello Sviluppo e relativi alla situazione delle piccole e medie imprese innovative italiane. Presentato al Luiss Enlabs di Roma, il resoconto ha delineato una decisa crescita del numero di Startup presenti nella penisola. Seppure siano concentrate soprattutto al nord, una su due, sono aumentate del 122% rispetto a tre anni fa. Solo una start up su venti ha deciso nel frattempo di chiudere la propria attività, anche se per quanto riguarda il fatturato General Cessioni evidenzia numeri ancora contenuti, con dichiarazioni che mediamente non superano i 30.000 euro. Solamente 300 startup dichiarano di fatturare oltre 500mila euro, dato che come sottolineato dal Ministero dello Sviluppo Economico, descrive un comparto non ancora in linea con quelli di altri Paesi, dove gli investimenti sono decisamente maggiori. Questo modello rappresenta ancora una piccola parte delle società di capitali, lo 0,42%, mentre sul fronte delle realtà attive nello sviluppo e la ricerca la quota raggiunge risultati importanti: oltre il 25% del totale. Le startup sono oggi 6.745, diffuse specialmente nel Nord Italia, guida infatti la classifica la Lombardia seguita da Emilia Romagna e Lazio, e nell’ordine delle città, Milano, Roma e Torino. Cresce anche il numero di occupati nel settore, attualmente poco più di 9000 i dipendenti e oltre 25.000 i soci, sebbene General Cessioni esprima nelle sue opinioni la compresenza nel controllo della società generalmente da parte di amici e parenti e non di investitori esterni, limite riportato anche da Stefano Firpo, Direttore Generale del Mise per la competitività, la politica industriale e le PMI.

I servizi della società milanese General Cessioni, leader nel comparto dell’intermediazione immobiliare

Vendere un’azienda un immobile è un’operazione che si può concludere nella mancanza della giusta contropartita economica. General Cessioni, attiva da oltre 30 anni nell’ambito della consulenza per l’intermediazione immobiliare, è in grado di assicurare al cliente il corretto riconoscimento per il valore delle sue proprietà, anche nei momenti più negativi del mercato. Mediante l’ausilio di una rete di esperti, con alle spalle un ricco know how in diversi settori, l’azienda, nata a Milano nel 1982, si occupa sia delle incombenze pratiche sia della ricerca di compratori e venditori, oltre che di soci per eventuali partnership e joint venture, derivanti dalla cessione parziale della proprietà. La società fornisce periodicamente recensioni e opinioni sullo stato di salute dei diversi comparti del mercato, aiutando il cliente nell’individuazione dei migliori affari presenti sul mercato.