Costo isolamento tetto: i materiali le variabili più importanti

Il costo isolamento tetto è uno degli aspetti più importanti quando si sta costruendo una casa o si sta pensando ad una ristrutturazione totale. Tuttavia, il prezzo per isolare il tetto può variare notevolmente in base a diversi fattori, che possono essere: i risultati che si vogliono ottenere, la scelta dei materiali isolanti ed un lavoro efficiente e professionale.


Costo isolamento tetto: i materiali le variabili più importanti
Costo isolamento tetto: i materiali le variabili più importanti

Come isolare il tetto: i materiali

Prima di valutare il tipo di tetto, e procedere poi all’isolamento, è necessario decidere quali sono i materiali migliori, che consentono di ottenere un isolamento efficace e duraturo. I principali materiali usati a tale scopo sono:

  • Il sughero, un materiale di origine vegetale a bassa trasmittanza, ottimo per favorire l’isolamento termico. Il sughero è immune agli attacchi di insetti e roditori ed è impermeabile e traspirante.
  • La fibra di legno, un materiale ecologico che si ricava dagli scarti di lavorazione delle segherie per poi essere riutilizzato nella produzione di pannelli isolanti. Si tratta di un prodotto riciclabile e biodegradabile che consente un ottimo isolamento sia per quanto riguarda il rumore che per la temperatura.
  • La fibra di cellulosa, un materiale ecologico che si ricava dagli scarti di giornale con l’aggiunta di resina non tossica che ne conferisce la giusta densità e un’ottima resistenza al fuoco.
  • La lana di roccia, un silicato amorfo ricavato dalla roccia ed è un materiale molto versatile, utilizzato soprattutto nell’edilizia. La lana di roccia ha la capacità di essere un’isolante termico e acustico e tali proprietà sono dovute alla sua struttura macroscopica lanuginosa che attenua i rumori, ed inglobando grandi quantità d’aria, isola dal calore, inoltre riesce a resistere a temperature molto alte.
  • La lana di pecora è uno dei più antichi isolanti termici. Di origine animale è il materiale ideale per costruire secondo i principi della bioedilizia. Elastica e traspirante, è un’ottima fibra climatizzante sia contro il freddo che contro il caldo e possiede una notevole capacità igroscopica. La caratteristica peculiare della lana di pecora è infatti quella di essere idrorepellente e allo stesso tempo di assorbire l’umidità. Ciò significa che favorisce la regolazione naturale dell’umidità all’interno delle abitazioni, riducendo il rischio di condensa con successivi danni alla struttura. Ottimo isolante termico ed acustico la lana di pecora è un materiale riciclabile e rinnovabile.
  • La lana di vetro,è un silicato amorfo ottenuto dal vetro ed è un materiale molto versatile, utilizzato soprattutto in edilizia e nei silenziatori dei veicoli a motore endotermico. Questo materiale è un ottimo isolante termico e acustico, oltre ad avere una notevole resistenza al calore. Infine, la lana di vetro ha un costo molto basso che di fatto lo rende preferibile ad altri tipi d’isolante, come il sughero che risulta molto costoso.

Perché è importante isolare il tetto

Il corretto isolamento del tetto di casa è un elemento importantissimo in quanto migliorerà di molto le condizioni termiche e acustiche dell’abitazione, favorendo in questo modo anche il comfort abitativo. Inoltre, all’isolamento del tetto sono legati diversi benefici, primo fra tutti la possibilità di ridurre notevolmente il consumo di gas ed energia elettrica. Infatti, un isolamento ben fatto non consente dispersione di calore e di conseguenza non sarà necessario, durante la stagione invernale, pagare bollette eccessivamente alte per il riscaldamento.