Cos’è la Business Intelligence


Business-Intelligence-Jeko-logo

Quando si parla di Business Intelligence non  si riesce mai ben  a capire a cosa si fa riferimento e i vantaggi che può apportare ad un’azienda. Facciamo un po’ di chiarezza.
La Business Intelligence racchiude tutto il sistema di raccolta e di analisi dei dati che appartengono ad un’azienda. Questi devono essere trasformati da semplici dati in informazioni precise che hanno il compito di aiutare quel ramo aziendale o tutta l’azienda a raggiungere degli obiettivi strategici e performanti. La Business intelligence, data l’enorme quantità di dati da gestire, necessita di un sistema di software o meglio di un gestionale ad hoc che gestisce e controlla. Tutte queste informazioni poi dovranno essere alla base di un piano aziendale mirato al raggiungimento di obiettivi futuri.

Le fasi della Business Intelligence

In un sistema di Business Intelligence occorre che vengano rispettate tutte le fasi una ad una e che queste vengano svolte in modo automatico. Sarebbe impensabile per un’azienda che produce un’enorme quantità di dati ogni giorno, elaborare e gestire i dati solo ed esclusivamente con meccanismi manuali e non con l’aiuto di automatismi. Un sistema di Business Intelligence che si rispetti comprende le seguenti fasi:

  • Raccolta dati aziendali
  • Fase di pulizia, validazione e integrazione
  • Fase di elaborazione, aggregazione e analisi

Ogni fase deve essere rispettata per poter avere a disposizione ogni giorno una quantità di dati che testimoniano l’attività aziendale.

I vantaggi della Business Intelligence

Se utilizzata in modo corretto e se sfruttata in ogni sua sfaccettatura, la Business Intelligence apporta all’azienda molti vantaggi.

  •  ROI elevato
  • minori costi/rischi
  • maggiori ricavi/opportunità
  • decisioni tempestive
  • vantaggio sui competitor

Infatti è stato dimostrato che vi è una forte correlazione tra l’utilizzo della Business Intelligence e le performances positive dell’azienda, se questo sistema è utilizzato in maniera corretta. Questo è il principale vantaggio: ogni reparto dell’azienda riesce a reperire tutte le informazioni e i dati di cui ha bisogno per elaborare strategie e mettere in pratica un’azione efficiente apportando benefici economici al reparto a cui appartiene, ma soprattutto all’azienda.

Dove si applica la Business Intelligence

La Business Intelligence trova la sua applicazione in tanti settori aziendali differenti  spaziando dal settore economico al settore delle vendite, passando per l’area della consulenza a quella di gestione. In particolare per quanto riguarda le vendite si analizzano i dati provenienti dall’analisi delle vendite effettuate in ciascuna zona assegnata, per ciascuna filiale e per ogni rispettivo agente considerando soprattutto i costi e i margini. I dati in questo ramo aziendale possono servire anche e soprattutto per capire su quale prodotto puntare in termine di fatturato e del piano marketing. La Business Intelligence trova ampio spazio anche nell’ambito della gestione delle risorse umane. È proprio in questo campo che riesce ad essere particolarmente apprezzata. Infatti una business intelligence in questo caso permette di tenere sotto controllo tutti i dati relativi alle ore lavorate di ciascun dipendente e ai costi delle ore di lavoro.
L’importanza di raccogliere i dati svolge un ruolo fondamentale quando si vuole tenere sotto controllo tutte le dinamiche aziendali in quanto contengono numerose informazioni preziose che possono rivelare grandi cose. Partendo infatti da queste analisi dei dati, ogni azienda ha il dovere di tenerle in considerazione in particolare quando si stabiliscono gli obiettivi semestrali o annuali così da poter aumentare il livello qualitativo dell’azienda.