Cose da fare gratis a Milano!

Milano è una città piena di eventi, concerti e spettacoli teatrali e mostre, ci sono talmente tante cose da fare che c’è l’imbarazzo della scelta. Eppure molte persone si chiedono ogni sera o pomeriggio cosa fare a Milano, nelle tante offerte dedicate a chi ha del tempo libero per la città ci sono molte opzioni molto spesso sconosciute e anche talvolta gratis.  Adesso vi proponiamo alcune cose da fare gratis a Milano.

1) Visitare il museo del Novecento:
Il museo del Noveceneto di martedi è solamente dalle 14:00, si da inizio a tutta l’arte, all’interno di palazzo dell’Arengario, a due passi dal Duomo. Troviamo oltre quattrocento opere del Secolo Breve, dove ciascuno può trovare il suo artista preferito. L’ingresso è gratuito tutti i giorni per chi ha meno di 25 anni. Dal mezzanino della metropolitana Duomo, inoltre possiamo salire direttamente all’ingresso del Museo attrraverso una scala elicoidale. La rampa che vedremo è un opera d’arte, fù un colpo di scena che riporta alla mente il Guggenheim di New York.


Museo del Novecento a Milano
Museo del Novecento a Milano

Qui si fece il primo grande incontro con il Quarto stato dal 1982 al 1902, la famosa marcia solenne dei contadini dipinta da Giuseppe Pellizza da Volpedo. Ad accogliere con le dovute formalità è Picasso e la sua Femme nue. Vi consigliamo di non perdere assolutamente la piccola monografica di Giorgio Morandi che fu definito “il pittore delle bottiglie”. Proseguendo troviamo la sala personale di Giorgio de Chirico, le opere di Michelangelo Pistoletto (tra cui il celebre quadro specchiante Ragazza che scappa). All’ultimo piano noteremo la Struttura al neon che occhieggia creata da Lucio Fontana. Grazie al suo lavoro insieme agli spazialisti si gode tutt’oggi di una vista straotdinaria sulla piazza, Palazzo Reale, il Novecento architettonico di piazza Diaz e soprattutto le guglie del Duomo, fin lassù alla Madonnina.

 

2) Entrare a rimirar le stelle:

Per l’affascinante mondo astronomico, si va a Palazzo Brera ai Navigli. Qui troviamo il Museo Astronomico ed Orto Botanico. Appena entrarti troveremo decide e decine di carte e mappe, orologi e cronografi telescopi fissi e mobili, modelli planetari e di metereologia.


Museo Astronomico e Orto Botanico Milano
Museo Astronomico e Orto Botanico Milano

Le visite al palazzo vengono organizzate Periodicamente. Si consiglia di non perdervi il famoso Orto Botanico per un tuffo tra centinaia di piante officinali e alberi secolari.

 

3) Un rito propiziatorio in Galleria:

Non si può lasciar perdere il rito propiziatorio di ruotare su se stessi, all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II.


Galleria Vittorio Emanuele II Milano
Galleria Vittorio Emanuele II Milano

Ci posizioniamo con il tallone del piede destro e girate su voi stessi sugli attributi maschili del toro, simbolo dello stemma della città di Torino. Questo rito si dice che porti fortuna, negli anni 50 numerosi erano gli artisti che prima di esibirsi facevano questo rito, per rimettersi alle grazie della provvidenza. Questo salotto Milanese è un opera architettonica in stile eclettico dell’edilizia industriale (progettata da Giuseppe Mengoni).

 

4) Andare a Lodi per scoprire una collezione anatomica:

Molto vicino alla città troviamo lodi che vale la pena visitare, da non perdere assolutamente la Collezione Anatomica Paolo Gorini, in piazza Ospitale 10. In questo museo particolare vengono raccolti i preparati anatomici del dottor Gorini, quindi troveremo teste, arti e corpi umani mummificati. E’ possibile seguire una guida gratuita che introduce alla visita solo dai 12 anni in su.

 

Come muoversi e dove poter mangiare: autobus o metropolitana, oppure si consiglia di prenotare il servizio taxi. Per quanto riguarda la cena o un pranzo, si consiglia Sadler Chic’n Quick o El Carnicero.