Cosa fare per la Donazione 5 per Mille

Ricerca e Riabilitazione, ecco cosa faranno le Associazioni, gli Enti e le Fondazioni con la vostra donazione 5 per mille. Un gesto concreto e tangibile che può cambiare la vita di milioni di bambini affetti da malattie pluriminorate e sordociechi. Un gesto che a voi non cambia nulla e che a loro potrebbe cambiare la vita regalando un futuro migliore.


Cosa fare per la Donazione 5 per Mille
Cosa fare per la Donazione 5 per Mille

5 per Mille: Come Fare la Donazione

Destinare il 5 per Mille è davvero molto semplice, è un gesto che richiede non solo poco tempo ma anche pochissimo impegno. Vi sono due modi per poter effettuare la donazione del 5 per mille, bisogna però distinguere i soggetti che devono presentare la dichiarazione dei redditi dai soggetti che non devono presentarla. se presenti il Modello 730 o Unico dovrai compilare la scheda sul modello 730 o Unico; riportare la firma nel riquadro indicato come Sostegno alle organizzazioni non lucrative e indicare il codice fiscale dell’associazione alla quale si sta donando.  Se non presenti il Modello Unico potrai comunque effettuare la donazione compilando la scheda fornita insieme al CUD dal tuo datore di lavoro o erogatore della pensione, indicando il codice fiscale dell’ente a cui si sta donando. Successivamente occorre inserire la scheda in una busta chiusa e scrivere che la si sta destinando al 5 per mille IRPEF riportando i propri nominativi e infine andrà consegnata all’ufficio postale o ad un membro del CAF o al proprio commercialista. Non solo le persone fisiche ma anche le aziende possono sostenere tale iniziativa di assistenza, rieducazione e riabilitazione di bambini, ragazzi e adulti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali. Qualsiasi tipo di collaborazione rappresenta un importantissimo contributo per le associazioni e fondazioni.

Attraverso il 5 per Mille è possibile destinare tali soldi alle famiglie bisognose e sono destinati a realizzare centri riabilitativi.