Terminato il secondo corso di formazione gratuito per i familiari di persone affette da Alzheimer


Terminato il secondo corso di formazione gratuito per i familiari di persone affette da AlzheimerSi è concluso a Cori il secondo corso di formazione gratuito per i familiari di persone affette da Alzheimer. Il progetto distrettuale, che nella sua prima edizione Maggio-Giugno 2015 ad Aprilia aveva registrato il maggior numero di frequentanti tra tutti i distretti socio-sanitari provinciali, rientra nel Programma Integrato di Servizi/Interventi rivolto ai malati di Alzheimer e ai loro familiari. È stato realizzato sul territorio dalla Onlus Alzheimer Aprilia, col sostegno della Regione Lazio e il coordinamento dell’Assessorato alle Politiche Sociali e i Servizi Sociali del Comune di Cori.
Alla giornata conclusiva si sono uniti, per il Comune di Cori, l’Ass.re alle Politiche Sociali Chiara Cochi e la Responsabile dell’Area Servizi alla Persona Roberta Berrè. Presente anche il Presidente della Onlus Alzheimer Aprilia, Giovanni Piantadosi che, insieme all’Amministrazione comunale di Cori, hanno confermato la loro sensibilità e attenzione verso il tema dell’accompagnamento dei familiari di persone affette da Alzheimer nel non facile percorso degenerativo della malattia, dando spazio alle loro emozioni e aiutandoli nella ricerca delle migliori soluzioni per la vita quotidiana.
Dopo i primi due incontri settimanali svolti presso la Sala delle Statue del Comune di Cisterna, gli altri quattro, dei sei previsti e tenuti da esperti facilitatori, si sono svolti nella sede dei Servizi Sociali del Comune di Cori. Sono stati affrontati gli aspetti medici e legali dell’Alzheimer e proposte possibili soluzioni alle problematiche più diffuse. Soprattutto è stato costituito un gruppo di auto mutuo aiuto, dove confrontarsi, scambiarsi le conoscenze e le esperienze, per sostenersi a vicenda nel prendersi cura del proprio familiare affetto da Alzheimer. I partecipanti hanno vissuto momenti piacevoli ed emozionanti, all’insegna della condivisione e della solidarietà, ma anche della formazione e della crescita.